Xylella: blocchi stradali nel Salento contro abbattimento ulivi

(AGI) - Lecce, 21 ott. - Manifestazioni di protesta e blocchistradali sin dalle prime ore del mattino nel Salento contro lemisure di contenimento della moria degli ulivi attribuita albatterio Xylella fastidiosa. L'intero comparto vivaistico diOtranto ha inscenato una manifestazione davanti alla prefetturadi Lecce chiedendo che venga tolto il blocco alla vendita dellepiantine di vite (barbatelle). "Via le barbatelle dalla listanera" e "No alla strumentalizzazione e al ricatto" si leggesugli striscioni esposti davanti al palazzo della prefettura,dove i vivaisti, muniti di fischietti, si sono radunati. Unacinquantina di manifestanti hanno, inoltre, bloccato

(AGI) - Lecce, 21 ott. - Manifestazioni di protesta e blocchistradali sin dalle prime ore del mattino nel Salento contro lemisure di contenimento della moria degli ulivi attribuita albatterio Xylella fastidiosa. L'intero comparto vivaistico diOtranto ha inscenato una manifestazione davanti alla prefetturadi Lecce chiedendo che venga tolto il blocco alla vendita dellepiantine di vite (barbatelle). "Via le barbatelle dalla listanera" e "No alla strumentalizzazione e al ricatto" si leggesugli striscioni esposti davanti al palazzo della prefettura,dove i vivaisti, muniti di fischietti, si sono radunati. Unacinquantina di manifestanti hanno, inoltre, bloccato lasuperstrada che collega Lecce a Brindisi all'altezza dellosvincolo per Torchiarolo, per protestare contro l'eradicazionedegli ulivi prevista nel piano elaborato dal commissariostraordinario per l'emergenza Xylella, Giuseppe Silletti. Sono923 gli alberi di ulivo rimossi nella sola giornata di ieri inPuglia. In particolare, 653 piante sono state eradicate nelbrindisino e 270 nel leccese. Le operazioni si sono concentrateper lo piu' a San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi.Una delle misure piu' contestate dagli olivicoltori e' quellache prevede l'abbattimento degli ulivi, anche se sani, in unraggio di 100 metri da quelli ammalati. (AGI)