Vino: incontro Martina-Shaurli su nuova Doc regionale Fvg

(AGI) - Udine, 25 giu. - Nell'ambito del convegno Food East-Research and Innovation Forum 2015, l'assessore regionale allaRisorse agricole e forestali Cristiano Shaurli ha incontratooggi a Udine il ministro delle Politiche agricole, alimentari eforestali Maurizio Martina, al quale ha illustrato il progettoe chiesto particolare attenzione alla tempistica burocraticaper la costituzione della nuova Doc regionale (denominataFriuli o Friuli Venezia Giulia) riservata alle produzionivitivinicole del Friuli Venezia Giulia. "Finalmente i produttori dell'intera regione che opererannosecondo i dettami del disciplinare di produzione - ha dettol'assessore - potranno commercializzare, promuovere evalorizzare il proprio

(AGI) - Udine, 25 giu. - Nell'ambito del convegno Food East-Research and Innovation Forum 2015, l'assessore regionale allaRisorse agricole e forestali Cristiano Shaurli ha incontratooggi a Udine il ministro delle Politiche agricole, alimentari eforestali Maurizio Martina, al quale ha illustrato il progettoe chiesto particolare attenzione alla tempistica burocraticaper la costituzione della nuova Doc regionale (denominataFriuli o Friuli Venezia Giulia) riservata alle produzionivitivinicole del Friuli Venezia Giulia. "Finalmente i produttori dell'intera regione che opererannosecondo i dettami del disciplinare di produzione - ha dettol'assessore - potranno commercializzare, promuovere evalorizzare il proprio vino sotto questa denominazione". Altermine di un lungo iter il Comitato promotore Consorzio delleDoc FVG, nel mese di maggio e' riuscito a completare tutta ladocumentazione richiesta trasmettendola agli uffici regionaliper il successivo inoltro al dicastero delle Politicheagricole. Forte del sostegno diretto di oltre 1.700 viticoltorie vinificatori che hanno sottoscritto personalmente la nuovarichiesta e dell'unanime sforzo della filiera vitivinicola(associazioni, consorzi, cantine cooperative), la pratica e'stata tempestivamente esaminata e, corredata del parerefavorevole della Regione, gia' trasmessa agli ufficiministeriali competenti per la prosecuzione dell'iter. Ilministero, una volta verificato il fascicolo, procedera'dapprima a convocare sul territorio regionale una riunione dipubblico accertamento aperta a tutti i portatori di interesse epoi, nel rispetto della rigida normativa comunitaria, atrasmettere tutta la documentazione alla Commissione europeaper l'ottenimento della protezione comunitaria. "Le rapideevoluzioni mondiali in termini di vini di qualita' e di mercati- ha dichiarato l'assessore Shaurli - rendono necessaristrumenti appropriati al fine di garantire una costante ed equaredditivita' di tutte le componenti della filiera vitivinicolae, allo stesso tempo, una ancor piu' forte identificazioneterritoriale, riconoscibile in mercati sempre piu'internazionali e globalizzati". L'assessore ha infinerappresentato al ministro le forti aspettative del mondovitivinicolo regionale, ricevendo assicurazione del propriodiretto interessamento affinche' le procedure necessarievengano espletate con la massima tempestivita'. (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it