Vino: Di Pangrazio, valorizzare tipicita' abruzzesi

(AGI)- L'Aquila, 24 mar. - Il Presidente del Consiglioregionale, Giuseppe Di Pangrazio, ha partecipato ieri, pressola sede del Vinitaly, a Verona, ai lavori dell'Assembleaplenaria straordinaria della Conferenza dei Presidenti delleAssemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome.Tema dell'incontro: "La tutela della biodiversita' vitivinicolae la valorizzazione delle specificita' locali". L'attenzione sie' focalizzata sulla centralita' della produzione di vini -ottenuti da vitigni autoctoni minori - rispetto alle economiedei territori. Nel corso dell'Assemblea plenaria si e' parlatoanche della presenza delle singole regioni all'Expo 2015, cherappresenta una significativa opportunita' per approfondireprogetti e

(AGI)- L'Aquila, 24 mar. - Il Presidente del Consiglioregionale, Giuseppe Di Pangrazio, ha partecipato ieri, pressola sede del Vinitaly, a Verona, ai lavori dell'Assembleaplenaria straordinaria della Conferenza dei Presidenti delleAssemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome.Tema dell'incontro: "La tutela della biodiversita' vitivinicolae la valorizzazione delle specificita' locali". L'attenzione sie' focalizzata sulla centralita' della produzione di vini -ottenuti da vitigni autoctoni minori - rispetto alle economiedei territori. Nel corso dell'Assemblea plenaria si e' parlatoanche della presenza delle singole regioni all'Expo 2015, cherappresenta una significativa opportunita' per approfondireprogetti e ricerche scientifiche. "Nel settore vitivinicolo -spiega Di Pangrazio - si porta avanti, ormai da tempo, unaricerca diversificata, collegata a una promozione innovativa,in cui l'Abruzzo e il Paese possono vantare un'eccellenzasecolare. E' evidente, come l'attenzione dell'Istituzioneregionale su questo fronte sia alta e punti a valorizzare almassimo la produzione vitivinicola, impegnandosi adincrementare la biodiversita' agricola e alimentare. Pertanto -sottolinea il Presidente Di Pangrazio - diventa determinate lapresenza dell'Abruzzo al tavolo tecnico della Commissioneeuropea. E', qui, infatti, che si decidono le strategie sullabiodiversita', sia sotto il profilo tecnico, sia giuridico".(AGI)Aq1/Bru