Vino: "Cantine aperte di cristallo", il 7 marzo in Toscana

(AGI) - Roma, 3 mar. - Open day "Cantine Aperte di Cristallo":i vini d'autore del MTV - Movimento Turismo del Vino Toscana(www.mtvtoscana.com) si trasferiscono a Colle Val d'Elsa epropongono una degustazione itinerante dedicata ai wine loverse agli amanti dell'artigianato artistico. Sabato 7 marzo, dalle10 alle 18, saranno a disposizione i sacchettini con dentro ibicchieri e le mappe del percorso in tutte le sostedell'itinerario. "Quasi una mappa del tesoro, che porta nellebotteghe dei maestri vetrai e molatori e nel museo delCristallo. E' qui che gli appassionati di vino potrannoscoprire come nascono

(AGI) - Roma, 3 mar. - Open day "Cantine Aperte di Cristallo":i vini d'autore del MTV - Movimento Turismo del Vino Toscana(www.mtvtoscana.com) si trasferiscono a Colle Val d'Elsa epropongono una degustazione itinerante dedicata ai wine loverse agli amanti dell'artigianato artistico. Sabato 7 marzo, dalle10 alle 18, saranno a disposizione i sacchettini con dentro ibicchieri e le mappe del percorso in tutte le sostedell'itinerario. "Quasi una mappa del tesoro, che porta nellebotteghe dei maestri vetrai e molatori e nel museo delCristallo. E' qui che gli appassionati di vino potrannoscoprire come nascono i bicchieri piu' raffinati con un mix didesign, artigianalita' e alta tecnologia. Ogni tappa delpercorso offre l'assaggio di tre cantine presentate dai loroartefici o dai Sommelier FISAR delegazione Siena Val d'Elsa"(www.fisarsienavaldelsa.it) spiega Violante Gardini presidentedel Movimento Turismo del Vino Toscana, che ha fortementevoluto questo evento insieme al Consorzio del Cristallo diColle Val d'Elsa (www.cristallo.org). A Colle Val d'Elsa, nellacapitale del cristallo, dove nasce il 95% della produzioneitaliana e il 14% di quella mondiale, i grandi vini dellaToscana vengono impreziositi dallo scintillio dei cristalli didesign sulle tavole eleganti. "L'appuntamento del 7 marzo e'un'occasione per i wine lovers e per gli "shopping addicted",per conoscere e portare a casa i vini toscani del cuore con ilbicchiere "giusto" ad un prezzo speciale" conclude ViolanteGardini. Colle Val d'Elsa ha un passato etrusco e romano ma scoprela sua vocazione per il cristallo nel medioevo, attivita' cheancora oggi da lavoro a 700 persone ed ha un fatturato di 70milioni di euro all'anno. Da non perdere la visita a "Collealta" con i suoi palazzi antichi e i ristoranti gourmet, alcuni dei quali con stella Michelin, che rendono la capitaledel cristallo anche una capitale golosa. Di grande valore enogastronomico le degustazioni di ChiantiClassico con le cantine Cantalici, Castello di Radda eCastellare di Castellina, di scena nel laboratorio dellacristalleria RCR (www.rcrcrystal.com ), per poi proseguirenella cristalleria Collevilca (www.collevilca.it) dove viaspettano l'Orcia ed il Brunello di Donatella CinelliColombini, il Carmignano di Tenuta di Capezzana e Artimino, edil Nobile di Montepulciano Bindella. Fermata obbligata, pressoquesta cristalleria, per un momento glamour e senza tempo; lalezione sul bon ton della tavola elegante con le regole legatealla mise en place e all'uso dei bicchieri da vino. Proseguendonelle tappe successive, le molerie diventano le protagonistedel percorso: la Moleria La Grotta del Cristallo(www.lagrottacrystal.com) dove ad attendervi ci sara' ilChianti dell'Agricola Tamburini, il Chianti Colli Senesi diBorgo Santinovo e vini delle Colline Aretine con Camperchi, ela Moleria Franco Cucini (www.formesulcristallo.it) dove sara'possibile ammirare un artigiano "all'opera" e degustare ilBrunello delle aziende Loacker Corte Pavone e Poggio San Polo,ed i distillati della Distillerie Bonollo. Il Museo delCristallo (www.cristallo.org) sara' la perfetta conclusionedella giornata, con l'assaggio dei vini della cantinaVarramista della zona di Pisa, il Montecucco di Tenutal'Impostino e il Morellino di Scansano con Rocca diFrassinello. (per tutte le informazioni su orari delle visite,prenotazioni e costi: www.mtvtoscana.com). (AGI)