Vino: Bindocci (Brunello), "Ci costituiremo parte civile"

(AGI) - Siena, 9 set. - "Se e quando l'inchiesta confermera'le varie responsabilita' il Consorzio si costituira'immediatamente parte civile ricorrera' a tutti gli strumentinecessari per colpire simili comportamenti". Lo ha annunciato Fabrizio Bindocci, presidente del consorzio del Brunello diMontalcino commentando l'operazione della Guardia di Finanza diSiena resa nota questa mattina. "Quello che e' accaduto - hapuntualizzato Bindocci - e' un fatto grave che potrebbearrecare un danno sensibile al Brunello di Montalcino, aiproduttori, al suo territorio. Un sistema che pero'fortunatamente , come in questo caso, ha la forza e glistrumenti per

(AGI) - Siena, 9 set. - "Se e quando l'inchiesta confermera'le varie responsabilita' il Consorzio si costituira'immediatamente parte civile ricorrera' a tutti gli strumentinecessari per colpire simili comportamenti". Lo ha annunciato Fabrizio Bindocci, presidente del consorzio del Brunello diMontalcino commentando l'operazione della Guardia di Finanza diSiena resa nota questa mattina. "Quello che e' accaduto - hapuntualizzato Bindocci - e' un fatto grave che potrebbearrecare un danno sensibile al Brunello di Montalcino, aiproduttori, al suo territorio. Un sistema che pero'fortunatamente , come in questo caso, ha la forza e glistrumenti per individuare e combattere con successo chi abusadella notorieta' del Brunello. Del resto - ha proseguitoBindocci- proprio il Consorzio ha collaborato findall'inizio delle indagini partite proprio dal sistema stessodei produttori. Questa e' una vicenda che avrebbe potuto attentare alla credibilita' e alla notorieta' di un brandimportassimo del made in Italy che ha puntato sulla qualita'per distinguersi su mercato mondiale, e come le grandi griffesdella moda, e' maggiormente a rischio di truffa". (AGI)