Vino: a Boscaini (Masi Agricola), "premio alla carriera"

(AGI) - Roma, 16 mar. - Sandro Boscaini, presidente di MasiAgricola, produttore leader di Amarone, e' stato insignito delpremio alla carriera "Meininger Honorary Lifetime AchievmentAward" (Premio alla Carriera) a Dusseldorf alla vigilia diProwein (15-17 marzo), una delle fiere piu' importanti delsettore vitivinicolo. La cerimonia di premiazione si e' svolta all'HotelInterContinetal alla presenza di 600 invitati, personalita' dispicco del mondo internazionale dell'enologia. Sandro Boscaini ha ricevuto il piu' importante premiovitivinicolo tedesco dalle mani di Christoph e AndreaMeininger, proprietari della casa editrice Meininger Verlag. Hermann Pilz, direttore di Weinwirtschaft, nella laudatio diproclamazione

(AGI) - Roma, 16 mar. - Sandro Boscaini, presidente di MasiAgricola, produttore leader di Amarone, e' stato insignito delpremio alla carriera "Meininger Honorary Lifetime AchievmentAward" (Premio alla Carriera) a Dusseldorf alla vigilia diProwein (15-17 marzo), una delle fiere piu' importanti delsettore vitivinicolo. La cerimonia di premiazione si e' svolta all'HotelInterContinental alla presenza di 600 invitati, personalita' dispicco del mondo internazionale dell'enologia. Sandro Boscaini ha ricevuto il piu' importante premiovitivinicolo tedesco dalle mani di Christoph e AndreaMeininger, proprietari della casa editrice Meininger Verlag. Hermann Pilz, direttore di Weinwirtschaft, nella laudatio diproclamazione ha sottolineato "l'impegno di una vita profuso aservizio della qualita', della rappresentativita' regionale deipropri vini, della visione di comunicarli e di distribuirli nelmondo; creando cosi' con l'Amarone la punta avanzatadell'attuale successo globale del vino principe del Veneto. "Con lui quattro premiati prestigiosi: la famiglia Rotschielddi Chateau Mouton (Wine Family of the year), Accolade Wines -Australia - (International Wine Business of the year), iltedesco Wilhelm Weil (Wine Entrepeneur of the year) e il branditaliano Ramazzotti (Spirits of the year) che quest'annofesteggia duecento anni di attivita' essendo nato a Milano nel1815. L'imprenditore veronese, noto internazionalmente come"Mister Amarone", rappresenta la sesta generazione di unafamiglia di vignerons della Valpolicella. A lui e'riconosciuto, con il suo appassionato impegno di oltre 50 anni,di aver dato un contributo fondamentale per rendere l'Amaronesimbolo del Made in Italy nel mondo. Autorevole ambasciatoredel suo territorio e della sua cultura, fondatore del PremioMasi, ha portato la Valpolicella sulla scena enoicainternazionale facendone conoscere la vocazione e la tradizionevitivinicola. Il Meininger Award, giunto alla sua undicesima edizione,rappresenta un importante riconoscimento per le aziende e lepersonalita' che si sono contraddistinte a livellointernazionale per i successi professionali nel campo del vinoe degli spiriti. Il premio viene conferito dalla Casa EditriceMeininger Verlag, punto di riferimento per il settoredell'editoria tedesco che vede al suo attivo testate tedesche einternazionali specializzate nei prodotti del lusso, nelbusiness del vino e delle bevande, nella viticoltura,gastronomia e interior design. "E' un onore per me far parte dell'albo d'oro di questoprestigioso premio che riconosce il talento enologico di altepersonalita' a livello internazionale" commenta SandroBoscaini. "Come in precedenza con il Barolo di Angelo Gaja(2012) e il Chianti del Marchese Piero Antinori (2014) e' oggil'Amarone che con me sale sul podio. Per tanto non e' solo unriconoscimento personale ma anche al vino principe dellaValpolicella e di Verona, simbolo della nostra storia e delnostro territorio. E' significativo che il riconoscimento vengada un mercato di riferimento come la Germania, primo perl'export del vino italiano e che anche rappresenta per Masi unaquota importante di fatturato; e' infatti al quinto posto perexport tra i 97 paesi dove l'Amarone Masi e' distribuito".(AGI)