Versace: quotazione in 3-5 anni, punta a 800 mln ricavi al 2017

(AGI) - Milano, 4 giu. - Il gruppo Versace punta allaquotazione in Borsa "appena possibile". Lo ha detto GianGiacomo Ferraris, amministratore delegato della casa di moda, amargine di un incontro all'universita' Bocconi. "Entro il 2015assolutamente no - ha spiegato - perche' sono cose che vannopreparate bene. Prima lo facciamo e meglio e' ma diciamo cheabbiamo un orizzonte di tre-cinque anni". La famiglia Versace,che oggi ha l'80% del capitale, "restera' salda al comando", haindicato il manager; il restante 20% da inizio 2014 fa capo alfondo Blackstone "che non ha opzioni di salita",

(AGI) - Milano, 4 giu. - Il gruppo Versace punta allaquotazione in Borsa "appena possibile". Lo ha detto GianGiacomo Ferraris, amministratore delegato della casa di moda, amargine di un incontro all'universita' Bocconi. "Entro il 2015assolutamente no - ha spiegato - perche' sono cose che vannopreparate bene. Prima lo facciamo e meglio e' ma diciamo cheabbiamo un orizzonte di tre-cinque anni". La famiglia Versace,che oggi ha l'80% del capitale, "restera' salda al comando", haindicato il manager; il restante 20% da inizio 2014 fa capo alfondo Blackstone "che non ha opzioni di salita", ha precisatoil manager. Sul fronte finanziario, il target del gruppo dimoda e' "superare gli 800 milioni di euro" di ricavi nel 2017,con il margine ebitda "al 20%". A livello strategico, invece,"l'obiettivo principale di Versace e' estendere la presenzaretail", ha spiegato Ferraris; si guardera' anche al"miglioramento dell'e-commerce" e al "potenziamento del marchiogiovane Versus". Al futuro assetto della casa di moda lafamiglia Versace ha iniziato a pensare da diversi anni: "Lafamiglia ha voluto mantenere il controllo e, da inizio 2014, haaperto a un partner molto esperto in quotazioni, perche' questoe' il desiderio della famiglia", ha spiegato Ferraris. (AGI).