Vendemmia: Trentino, ok a +0, 5% per arricchimento prodotti

(AGI) Trento, 17 set - Anche in Trentino, come comunica dalMinistero delle politiche agricole, gli agricoltori potrannoinnalzare dello 0,5% la quota volumica per l'arricchimento deiprodotti provenienti dalla vendemmia 2014. Il provvedimentoredatto dalla Commissione europea consente le operazioni diarricchimento che determinano un aumento del titoloalcolometrico di 2% volumico, comprese quelle gia' effettuate. Le operazioni di arricchimento sono consentite anche seeffettuate in piu' volte, stante l'esigenza di assicurare unamigliore vinificazione dei prodotti, tenuto conto delparticolare andamento stagionale. "Credo si tratti di unadecisione positiva, ha commentato l'assessore all'agricolturadella Provincia autonoma di Trento,

(AGI) Trento, 17 set - Anche in Trentino, come comunica dalMinistero delle politiche agricole, gli agricoltori potrannoinnalzare dello 0,5% la quota volumica per l'arricchimento deiprodotti provenienti dalla vendemmia 2014. Il provvedimentoredatto dalla Commissione europea consente le operazioni diarricchimento che determinano un aumento del titoloalcolometrico di 2% volumico, comprese quelle gia' effettuate. Le operazioni di arricchimento sono consentite anche seeffettuate in piu' volte, stante l'esigenza di assicurare unamigliore vinificazione dei prodotti, tenuto conto delparticolare andamento stagionale. "Credo si tratti di unadecisione positiva, ha commentato l'assessore all'agricolturadella Provincia autonoma di Trento, Michele Dallapiccola,maturata anche grazie al supporto della Coldiretti e, a livelloeuropeo, dell'onorevole Herbert Dorfmann. In un'annataparticolarmente difficile dal punto di vista climatico, salutocon grande soddisfazione l'innalzamento del limite diarricchimento dei prodotti provenienti dalla vendemmia". Il 2014 fino ad oggi e' stato caratterizzato in tutto ilnord Italia da una stagione estiva fredda e piovosa, che ha diconseguenza determinato un ridotto accumulo zuccherino ed unaacidita' marcata nelle uve. La campagna vendemmiale e' stataparticolarmente difficile in conseguenza di una stagione estivache non ha paragoni negli ultimi trent'anni. Nonostante il lavoro accurato, svolto dai viticoltori neivigneti del Trentino, attraverso operazioni manuali disfogliatura e dirado delle uve, la situazione pre-vendemmialeha comunque confermato una presenza minore di zuccheri nelleuve. (AGI) Tn1/Bru