Vacanze: Coldiretti/Ixe', cibo e' souvenir di 1 italiano su 4

(AGI) - Roma, 9 lug. - Quasi un italiano su quattro (22 percento) torna dalle vacanze con prodotti tipici come souvenirche si classificano come i preferiti nell'estate 2014. E'quanto emerge all'Assemblea della Coldiretti dall'indagineColdiretti/Ixe' sulle vacanze Made in Italy nel piatto dallaquale si evidenzia pero' che quest'anno una maggioranza del 39per cento di italiani torna a mani vuote dalle ferie. Ledifficolta' economiche costringono molti a risparmiare invacanza e spingono anche verso spese utili, con i prodottitipici come vino, formaggio, olio di oliva, salumi o conserveche vincono su tutte le altre

(AGI) - Roma, 9 lug. - Quasi un italiano su quattro (22 percento) torna dalle vacanze con prodotti tipici come souvenirche si classificano come i preferiti nell'estate 2014. E'quanto emerge all'Assemblea della Coldiretti dall'indagineColdiretti/Ixe' sulle vacanze Made in Italy nel piatto dallaquale si evidenzia pero' che quest'anno una maggioranza del 39per cento di italiani torna a mani vuote dalle ferie. Ledifficolta' economiche costringono molti a risparmiare invacanza e spingono anche verso spese utili, con i prodottitipici come vino, formaggio, olio di oliva, salumi o conserveche vincono su tutte le altre scelte nell'estate 2014. Alsecondo posto si classificano gli oggetti tipici diartigianato, acquistati dal 20 per cento degli italiani mentreil 18 per cento acquista gadget, portachiavi, magliette e il 16per cento cartoline e immagini del luogo che perdono terrenonella sfida con gli smartphone. La tendenza a fare spese utiliha dunque favorito - sottolinea la Coldiretti - l'acquisto comericordo nei luoghi di vacanza dei prodotti alimentari tipici daconsumare al ritorno a casa con parenti e amici. Dallamozzarella di bufala in Campania al formaggio Asiago in Veneto,dal pecorino della Sardegna al prosciutto San Daniele nellemontagne del Friuli, dal vino Barolo del Piemonte alla Fontinain Valle d'Aosta, dal limoncello campano al Caciocavallo delMolise - continua la Coldiretti - sono alcuni dei souvenir piu'richiesti dai turisti per portare un ricordo "appetitoso" deiluoghi di vacanza. Specialita' nostrane che - precisa laColdiretti - possono essere acquistate nella grande varieta'dei percorsi turistici legati all'enogastronomia presenti nellecitta', ma anche nei centri minori delle campagne che si stannorivitalizzando grazie a queste nuove opportunita'. L'acquistodi prodotti tipici come ricordo delle vacanze e' una tendenzain rapido sviluppo favorita - sottolinea la Coldiretti - dalmoltiplicarsi delle occasioni di valorizzazione dei prodottilocali che si e' verifica nei principali luoghi divilleggiatura, con percorsi enogastronomici, citta' del gusto,mercati degli agricoltori di Campagna Amica, feste e sagre diogni tipo. (AGI) Bru Bru (Segue)