Ucraina: Coldiretti, ortofrutta la piu' colpita, aiuti attesi

(AGI) - Roma, 16 set. - L' ortofrutta e' il settore produttivodel Made in Italy piu' colpito dall'embargo con le esportazioniche avevano raggiunto i 72 milioni di euro nel 2013 senzadimenticare i flussi indiretti verso il mercato russo e i danniprovocati dal rischio di invasione sul territorio nazionale diprodotti di altri Paesi che non possono trovare piu uno sbocconell ex impero sovietico. E' quanto afferma la Coldiretti inriferimento al progetto per nuovi aiuti in favore degliortofrutticoli colpiti dall'embargo russo presentatodall'Esecutivo Ue a Bruxelles. Complessivamente il dannodiretto per l'Italia e' stimato

(AGI) - Roma, 16 set. - L' ortofrutta e' il settore produttivodel Made in Italy piu' colpito dall'embargo con le esportazioniche avevano raggiunto i 72 milioni di euro nel 2013 senzadimenticare i flussi indiretti verso il mercato russo e i danniprovocati dal rischio di invasione sul territorio nazionale diprodotti di altri Paesi che non possono trovare piu uno sbocconell ex impero sovietico. E' quanto afferma la Coldiretti inriferimento al progetto per nuovi aiuti in favore degliortofrutticoli colpiti dall'embargo russo presentatodall'Esecutivo Ue a Bruxelles. Complessivamente il dannodiretto per l'Italia e' stimato in circa 200 milioni di euroall'anno e riguarda oltre all'ortofrutta il blocco delleesportazioni delle carni per 61 milioni e di latte, formaggi ederivati per 45 milioni. Da segnalare che sono stati colpitianche prodotti tipici dal Parmigiano Reggiano al Grana Padano(per un importo di 15 milioni), ma anche prosciutti adenominazione di origine. (AGI)