Teatro: direttore Piccolo, stop Emma Dante e' sfratto a cultura

(AGI) - Milano, 21 nov. - Il direttore del Piccolo Teatro diMilano, Sergio Escobar, scende in campo a sostegno dellaregista siciliana Emma Dante, il cui spettacolo in programmaall'Eliseo, nell'ambito del festival RomaEuropa, e' statocancellato perche' le sale del teatro di via Nazionale sonosotto sigilli per morosita'. "Fermare uno spettacolo, toglierela parola ad artisti come Emma Dante e Carmine Maringola,interprete di Operetta burlesca, sottrarre al pubblico illavoro che RomaEuropa svolge da anni con impegno e serieta',significa non rispettare, non amare il teatro e il suopubblico. Questo accade a Roma, all'Eliseo", scrive

(AGI) - Milano, 21 nov. - Il direttore del Piccolo Teatro diMilano, Sergio Escobar, scende in campo a sostegno dellaregista siciliana Emma Dante, il cui spettacolo in programmaall'Eliseo, nell'ambito del festival RomaEuropa, e' statocancellato perche' le sale del teatro di via Nazionale sonosotto sigilli per morosita'. "Fermare uno spettacolo, toglierela parola ad artisti come Emma Dante e Carmine Maringola,interprete di Operetta burlesca, sottrarre al pubblico illavoro che RomaEuropa svolge da anni con impegno e serieta',significa non rispettare, non amare il teatro e il suopubblico. Questo accade a Roma, all'Eliseo", scrive Escobar inuna nota. "Le contese legali per il possesso della sala, cuigiustamente il ministro Franceschini ha posto il vincolo didestinazione d'uso - prosegue -, non possono impedire a EmmaDante e a RomaEuropa di poter presentare al pubblico questospettacolo nelle repliche programmate. Diversamente, siconsumerebbe un ennesimo 'sfratto alla cultura', ancora piu'grave in una citta' che nelle sue diverse realta' teatrali stacercando di ricostruire una propria identita' e un nuovorapporto con il pubblico". .