Spediti nello spazio un disegno di Topolino, Playboy e pizza

(AGI) - Roma, 21 nov - Qualcuno forse si ricordera' dellecosiddette "placche dei Pioneer". Erano targhe "in alluminioanodizzato con oro che furono posizionate a bordo delle sondePioneer 10 ed 11 rispettivamente nel 1972 e nel 1973.Nell'eventualita' che le due sonde venissero intercettate daesseri extraterrestri, le placche mostravano le immagini di unuomo ed una donna nudi attorno alle quali si trovavano varisimboli che avevano il fine di fornire informazionisull'origine delle sonde". Ma, nel corso degli anni, sia comemessaggi irradiati e sia come oggetti solidi a bordo di sonde,l'umanita' ha spedito nello

(AGI) - Roma, 21 nov - Qualcuno forse si ricordera' dellecosiddette "placche dei Pioneer". Erano targhe "in alluminioanodizzato con oro che furono posizionate a bordo delle sondePioneer 10 ed 11 rispettivamente nel 1972 e nel 1973.Nell'eventualita' che le due sonde venissero intercettate daesseri extraterrestri, le placche mostravano le immagini di unuomo ed una donna nudi attorno alle quali si trovavano varisimboli che avevano il fine di fornire informazionisull'origine delle sonde". Ma, nel corso degli anni, sia comemessaggi irradiati e sia come oggetti solidi a bordo di sonde,l'umanita' ha spedito nello spazio dozzine di elementi. Il"Daily Telegraph" si e' divertito a stilare un elenco con ben100 voci. Scorrendolo non si puo' non rimanere sorpresi.Abbiamo infatti indirizzato verso degli ipotetici alieni nonsolo una pallina da golf, un disco di Louis Armstrong e unframmento di dinosauro (con lo SpaceLab2 nel 1985), ma ancheuna pizza, il rumore di un trattore, una copia di "Playboy"(con l'Apollo 12 nel 1967) e un disegno di Topolino.(AGI).