Slow Food: a Trieste "Assaggio Divino" con olio ospite speciale

(AGI) - Trieste, 27 nov. - Ritorna a Trieste "Assaggio Divino",la manifestazione dedicata ai vitigni autoctoni del FriuliVenezia Giulia presentati direttamente dai produttori. Giuntoalla 16/a edizione, l'evento organizzato dalla Condotta SlowFood di Trieste avra' come ospite speciale l'olio d'oliva, chenella provincia di Trieste ha nella varieta' autoctona"Bianchera" la sua protagonista. Sara' un'occasione specialeper degustare alcuni tra i migliori oli locali, scoprirne gustie profumi e incontrare i produttori. La manifestazione vedeinoltre la presenza dei produttori di tutti i presi'di SlowFood del Friuli Venezia Giulia (Aglio di Resia, Radi'c di mont,Formadi

(AGI) - Trieste, 27 nov. - Ritorna a Trieste "Assaggio Divino",la manifestazione dedicata ai vitigni autoctoni del FriuliVenezia Giulia presentati direttamente dai produttori. Giuntoalla 16/a edizione, l'evento organizzato dalla Condotta SlowFood di Trieste avra' come ospite speciale l'olio d'oliva, chenella provincia di Trieste ha nella varieta' autoctona"Bianchera" la sua protagonista. Sara' un'occasione specialeper degustare alcuni tra i migliori oli locali, scoprirne gustie profumi e incontrare i produttori. La manifestazione vedeinoltre la presenza dei produttori di tutti i presi'di SlowFood del Friuli Venezia Giulia (Aglio di Resia, Radi'c di mont,Formadi frant, Pan di sorc, Pesta't di Fagagna, Cipolla diCavasso e della Val Cosa, Formaggio di latteria turnaria, Rosadi Gorizia e Pitina), ben nove e in continua crescita, diaziende alimentari di qualita', regionali ma non solo,espressione della ricchezza dei saperi e delle tradizioniagricole e artigianali dei diversi territori. Importante anchel'impegno sociale legato a questo evento, che sostiene ilprogetto internazionale 10.000 Orti in Africa della FondazioneSlow Food per la biodiversita'. Anche attraverso questainiziativa Slow Food si impegna a restituire dignita' e valoreal cibo e a coloro che lo producono, promuovendo una visionecomplessa della qualita', che non si ferma al prodotto finito,ma guarda all'intero processo di produzione e consumo in tuttii suoi aspetti, ambientali, culturali e sociali. Sono questeinfatti le sole fondamenta su cui puo' poggiare il diritto ditutti al piacere, che l'associazione sostiene fin dalla suanascita. La manifestazione e' in programma domenica 30 novembre2014, dalle 15.30 alle 20.00, nel Palazzo dei Congressi dellaStazione Marittima di Trieste, Molo Bersaglieri 3. Il costodell'ingresso e' di 10 euro per i Soci Slow Food e di 15 europer i non associati, con possibilita' di iscrizione inoccasione dell'evento. (AGI) Ts1/Bru