Sicurezza alimentare: sequestrati formaggi nel Cosentino

(AGI) - Cosenza, 2 lug. - La Guardia di finanza del Comandoprovinciale di Cosenza ha effettuato un intervento in materiadi abusivismo commerciale. L'operazione ha permesso diindividuare un laboratorio di lavorazione e stagionatura diprodotti caseari, in un magazzino sito nel Cosentino,completamente abusivo e privo di qualsiasi autorizzazionecommerciale e sanitaria. La pattuglia delle Fiamme Gialle dopoaver notato un individuo uscire da un garage, con una cassettadi plastica contenente numerose forme di formaggio, haeffettuato i preliminari controlli sull'origine degli alimenti.Dopo aver riscontrato la totale assenza di documenti diaccompagnamento sull'origine dei prodotti, i

(AGI) - Cosenza, 2 lug. - La Guardia di finanza del Comandoprovinciale di Cosenza ha effettuato un intervento in materiadi abusivismo commerciale. L'operazione ha permesso diindividuare un laboratorio di lavorazione e stagionatura diprodotti caseari, in un magazzino sito nel Cosentino,completamente abusivo e privo di qualsiasi autorizzazionecommerciale e sanitaria. La pattuglia delle Fiamme Gialle dopoaver notato un individuo uscire da un garage, con una cassettadi plastica contenente numerose forme di formaggio, haeffettuato i preliminari controlli sull'origine degli alimenti.Dopo aver riscontrato la totale assenza di documenti diaccompagnamento sull'origine dei prodotti, i militari hannoesteso il controllo anche al magazzino seminterrato dove sonostate rinvenute due sale, in pessime condizioniigienico-sanitarie e prive di sistemi di areazione erefrigerazione. Nei locali sono state rinvenute circa 1.400 diforme di formaggio stipate su grandi scaffalature in legno econservate in condizioni igieniche precarie. I prodotti infattierano a diretto contatto con l'ambiente e prive dellenecessarie indicazioni previste dalla legge in materia dietichettatura dei prodotti alimentari. Inoltre il responsabilenon e' stato trovato in possesso di alcuna autorizzazionecommerciale e sanitaria ed e' stato, quindi, riscontrato che lostesso esercitava la sua attivita' di lavorazione, stagionaturae vendita porta a porta dei prodotti caseari in totale regimedi abusivismo commerciale e fiscale. I finanzieri hannocontestato le violazioni amministrative per mancanza delleetichettature, della registrazione sanitaria e del sistema diautocontrollo Haccp che prevedono complessivamente una sanzioneamministrativa pari nel massimo a 24.500,00 euro. Inoltre sonostate poste sotto sequestro circa 1.100 chilogrammi di prodottoper i successivi riscontri sanitari a cura dell'Aziendasanitaria. (AGI)