Russia: sanzioni colpiscono anche l'amore, preservativi piu' cari

(AGI) - Mosca, 12 dic. - Dopo il rincaro dei generi alimentari,sotto il peso delle contro-sanzioni contro l'Occidente e delcrollo del rublo, in Russia si e' registrato anche un aumentodei costi dei preservativi. A raccontarlo e' il network'Servizio stampa russo', secondo il quale il rincaro a livellonazionale e' del 15% ed e' dovuto all'aumento dei prezzi dellematerie prime con cui sono fabbricati i contraccettivi, tutteimportate dall'estero. La gran parte dei preservativi che si vendono in Russia e'prodotta da marchi britannici. Nella Federazione vi sono dueimpianti di produzione: ad Armavir e Serpukhov.

(AGI) - Mosca, 12 dic. - Dopo il rincaro dei generi alimentari,sotto il peso delle contro-sanzioni contro l'Occidente e delcrollo del rublo, in Russia si e' registrato anche un aumentodei costi dei preservativi. A raccontarlo e' il network'Servizio stampa russo', secondo il quale il rincaro a livellonazionale e' del 15% ed e' dovuto all'aumento dei prezzi dellematerie prime con cui sono fabbricati i contraccettivi, tutteimportate dall'estero. La gran parte dei preservativi che si vendono in Russia e'prodotta da marchi britannici. Nella Federazione vi sono dueimpianti di produzione: ad Armavir e Serpukhov. In seguito allaforte svalutazione del rublo, molti marchi stranieri hannoannunciato un aggiustamento a rialzo dei prezzi dei propriprodotti sul mercato russo. A fine novembre sono rincarati smartphone, tablet e computer della Apple, e anche Ikea eMcDondald hanno annunciato una raffica di aumenti. (AGI) .