Russia: Coldiretti, persi 1, 2 mld di export (2)

(AGI) - Roma, 17 dic. - Se i settori piu' colpiti sonochiaramente quelli interessati dall'embargo che ha sancito ildivieto all'ingresso di una lista di prodotti agroalimentariche comprende frutta e verdura, formaggi, carne e salumi maanche pesce, perdite di quote di mercato considerevoli siregistrano anche in altri importanti comparti. Nei primi diecimesi rispetto allo scorso anno le esportazioni sono calate inmedia del 10,5 per cento, con cali anche piu' pesanti che hannointeressato alcuni settori chiave, dall'agricoltura (-25,8 percento) alle automobili (-45,4 per cento), dai mobili (-7,5 percento) all'abbigliamento e accessori (-15,2

(AGI) - Roma, 17 dic. - Se i settori piu' colpiti sonochiaramente quelli interessati dall'embargo che ha sancito ildivieto all'ingresso di una lista di prodotti agroalimentariche comprende frutta e verdura, formaggi, carne e salumi maanche pesce, perdite di quote di mercato considerevoli siregistrano anche in altri importanti comparti. Nei primi diecimesi rispetto allo scorso anno le esportazioni sono calate inmedia del 10,5 per cento, con cali anche piu' pesanti che hannointeressato alcuni settori chiave, dall'agricoltura (-25,8 percento) alle automobili (-45,4 per cento), dai mobili (-7,5 percento) all'abbigliamento e accessori (-15,2 per cento) finoagli apparecchi elettrici (-5,2 per cento). Nell'agroalimentare- continua la Coldiretti - si sommano anche i danni indirettidovuti alla perdita di immagine e di mercato provocata dalladiffusione in Russia di prodotti di imitazione che non hannonulla a che fare con il Made in italy Lo stop alle importazionidi frutta, verdura, salumi e formaggi dall'Italia ha infattiprovocato in Russia un vero boom nella produzione locale diprodotti Made in Italy taroccati, dal salame Italia allamozzarella 'Casa Italia', dall'insalata 'Buona Italia' allaRobiola Unagrande, ma anche la mortadella Milano o il parmesanPirpacchi tutti rigorosamente realizzati nel Paese di Putin".(AGI)Rma/Pgi