Riso: Zaia, difendere quello italiano (2)

(AGI) - Venezia, 11 lug. - In questa situazione, secondoColdiretti, si sono anche moltiplicati i pericoli per lasalute, tanto che il sistema rapido di allerta europeo haeffettuato quasi una notifica alla settimana per riso ederivati provenienti dall'Asia con presenza di pesticidi nonautorizzati e assenza di certificazioni sanitarie. "E' unproblema serio da affrontare con serieta' e celerita', sia alivello comunitario che nazionale - ha detto Zaia - e nonsarebbe male che si usassero le forze dell'ordine piu' percacciare queste porcherie che arrivano da fuori che perrincorrere pensionati che lavorano nei vigneti".

(AGI) - Venezia, 11 lug. - In questa situazione, secondoColdiretti, si sono anche moltiplicati i pericoli per lasalute, tanto che il sistema rapido di allerta europeo haeffettuato quasi una notifica alla settimana per riso ederivati provenienti dall'Asia con presenza di pesticidi nonautorizzati e assenza di certificazioni sanitarie. "E' unproblema serio da affrontare con serieta' e celerita', sia alivello comunitario che nazionale - ha detto Zaia - e nonsarebbe male che si usassero le forze dell'ordine piu' percacciare queste porcherie che arrivano da fuori che perrincorrere pensionati che lavorano nei vigneti". "Il semestreitaliano di presidenza europea - ha incalzato il Governatoredel Veneto - deve adoperarsi con urgenza perche' Bruxellesattivi la clausola di salvaguardia che ogni Stato puo' chiederein questi casi, pena il perpetuarsi di una concorrenzaspregiudicata a tutto scapito del Made in Italy e dellemigliaia di agricoltori che coltivano riso buono e di qualita'tracciata, etichettata e garantita, come nel caso delle 120aziende venete che gestiscono 3 mila ettari di risaie econtribuiscono in qualita' e in quantita' alla produzionenazionale". (AGI)Ve1/Pgi