Pasqua, riapre le porte il Rainbow MagicLand

Pasqua, riapre le porte il Rainbow MagicLand

Roma - Sabato 25 marzo, nel lungo weekend di Pasqua, riapre le porte il più grande Parco divertimenti del Centro e Sud Italia: il Rainbow MagicLand. Un'ambientazione da sogno, attrazioni spettacolari, show dal vivo, area shopping e ristorazione e un ricco calendario eventi sono la formula della nuova stagione che si concluderà l'8 gennaio 2017.

Anche quest'anno il Gattobaleno, la mascotte del parco, è pronto ad accogliere i visitatori con le sue magie e giochi di prestigio ed accompagnarli alla scoperta di percorsi tematici all’interno dei 600.000 mq del parco. Ma la vera magia sono le 38 attrazioni originali che garantiscono brividi e adrenalina per i più coraggiosi come i lanci mozzafiato su Shock o il salto di 70 metri dalla torre Mystika o il vortice sull’indoor spinning coaster Cagliostro. Per i bambini 4 aree giochi tematiche e tante attrazioni dedicate, dal Pixie River al Treno Magico, per un divertimento in tutta sicurezza.

Il palinsesto degli spettacoli - Si inizia con il Winx is Magic al Piccolo Teatro: le sei amiche fate si esibiranno in concerto per ripercorrere con canzoni, coreografie e magia, i momenti più belli della loro amicizia. Sempre al Piccolo Teatro il nuovo e sorprendente Mia e la sfera magica un live show interattivo dedicato a tutta la famiglia, dove i bambini saranno protagonisti una volta trasformati in valorosi elfi, aiutando Mia, Yuco e Mo a proteggere gli unicorni di Centopia con la Sfera di Energia. Torna al Gran Teatro lo spettacolo vincitore dei Parksmania Awards 2015 Romeo e Giulietta, riadattamento del musical prodotto da David Zard per Rainbow MagicLand. Tra colpi di scena ed evoluzioni in auto, per gli appassionati di show adrenalinici l'Extreme Motor Show nell'area Stunt. Da fine giugno, inoltre, andrà in scena il restaurant & show Excalibur – Il torneo dei cavalieri. Sempre in estate torna Illusion, un sogno incantato con proiezioni interattive, giochi d'acqua, musica, fontane danzanti e magiche coreografie. (AGI)