Opera Roma: Marino, sollievo per esito trattativa

(AGI) - Roma, 24 nov. - "Esprimo grande soddisfazione esollievo per l'esito della trattativa" al Teatro dell'Opera diRoma, il cui Consiglio di amministrazione ha oggi approvato larevoca del licenziamento collettivo di orchestra e coro. E'quanto afferma il sindaco di Roma, e presidente del cdadell'ente lirico, Ignazio Marino, al termine della riunioneodierna del vertice del teatro. "Speriamo che l'accordo vengafinalizzato domani - aggiunge Marino - cosi' da superare lafase di fragilita' del teatro e iniziare da subito il suorilancio su scala nazionale e internazionale puntando sullegrandi professionalita' del teatro stesso". Dal

(AGI) - Roma, 24 nov. - "Esprimo grande soddisfazione esollievo per l'esito della trattativa" al Teatro dell'Opera diRoma, il cui Consiglio di amministrazione ha oggi approvato larevoca del licenziamento collettivo di orchestra e coro. E'quanto afferma il sindaco di Roma, e presidente del cdadell'ente lirico, Ignazio Marino, al termine della riunioneodierna del vertice del teatro. "Speriamo che l'accordo vengafinalizzato domani - aggiunge Marino - cosi' da superare lafase di fragilita' del teatro e iniziare da subito il suorilancio su scala nazionale e internazionale puntando sullegrandi professionalita' del teatro stesso". Dal Costanzi rendono noto che il cda "ha approvatol'ipotesi di accordo firmato dalle sette sigle sindacali il 17novembre scorso e ha quindi dato mandato al sovrintendente,Carlo Fuortes, di revocare la procedura" di licenziamento.Inoltre "e' stato approvato il nuovo Statuto della FondazioneTeatro dell'Opera di Roma Capitale, che entrera' in vigore il 1gennaio 2015, secondo i dettemi della legge 112 del 2013". Ilsovrintendente Fuortes ha spiegato che "adesso il prossimopasso sara' la nomina del nuovo Consiglio di indirizzo e delsovrintendente, che viene fatta dai soci e non dalsottoscritto, e non sono quindi previste autocandidature".(AGI).