Olio Capitale: boom con 12 mila visitatori e 250 espositori

(AGI) - Trieste, 10 mar. - "In questa difficile annata 'OlioCapitale' ha continuato a crescere: e' straordinario esserriusciti a portare qui 250 espositori e 12.000 visitatori, nonpochi per una fiera di nicchia". Lo ha detto afferma AntonioPaoletti, presidente Camera di Commercio di Trieste a marginedella conferenza stampa conclusiva della IX edizione di "OlioCapitale" organizzata da Aries. La manifestazione ha decretatoancora una volta il trionfo del Sud Italia: ad aggiudicarsi ipremi per il miglior fruttato leggero, medio e intenso sono dueextra vergini pugliesi e un siculo. Per la categoria leggero avincere

(AGI) - Trieste, 10 mar. - "In questa difficile annata 'OlioCapitale' ha continuato a crescere: e' straordinario esserriusciti a portare qui 250 espositori e 12.000 visitatori, nonpochi per una fiera di nicchia". Lo ha detto afferma AntonioPaoletti, presidente Camera di Commercio di Trieste a marginedella conferenza stampa conclusiva della IX edizione di "OlioCapitale" organizzata da Aries. La manifestazione ha decretatoancora una volta il trionfo del Sud Italia: ad aggiudicarsi ipremi per il miglior fruttato leggero, medio e intenso sono dueextra vergini pugliesi e un siculo. Per la categoria leggero avincere e' l'Azienda Agricola Scammacca del Murgo S.S.A. Murgo(Sicilia), olio in concorso: Nocellara dell'Etna; per il mediol'Azienda Agricola Leone Sabino (Puglia), olio in concorso:Patraun; per l'intenso l'Azienda Agricola De Carlo S.a.s.(Puglia), olio in concorso: Tenuta Torre di Mossa. Puglia,Sicilia, Campania e Sardegna sono le regioni che ricorronoanche nell'elenco dei 15 finalisti. Non mancano tuttavia duepresenze straniere anche lo spagnolo Oleomorillo S.L. Conl'olio Basilippo Gourmet e il croato Agrofin d.o.o. Con il MateTimbro Istriano, che si e' aggiudicato la menzione della GiuriaProfessionale. La produzione e' molto piu' ridotta in terminiquantitativi, ma la qualita' c'e'. "Rispetto a quanto ciattendevamo, la qualita' e' di gran lunga superiore - notaCarlotta Pasetto, coordinatore Concorso Olio Capitale -.Naturalmente, rispetto allo scorso anno sono meno marcate ledifferenze fra le diverse tipologie di olio soprattutto intermini di fruttato e sentori vegetali, ma e' un'inevitabileconseguenza della campagna difficile. I 15 finalistiselezionati hanno prodotto oli d'eccellenza". Nel corso dellaconferenza stampa e' stata ribadita l'efficacia degli incontrid'affari tra produttori e buyer internazionali, giunti da Usa,Giappone, Germania, Brasile, Danimarca e molti altri paesi. "Laspecializzazione di questa fiera e' il suo punto di forza. Quie non altrove ho avuto la possibilita' di trovare un'enormevarieta' di oli di qualita' e con caratteristiche bendistinte", commenta Paolo Orsolini, presidente Orso-ItalianSpeciality foods, che importa prodotti made in Italy sulmercato della Florida. La dimensione di Olio Capitale e'destinata ad affermarsi negli anni a venire". "Questa e' unagrande vetrina internazionale - ha notato l'onorevole ColombaMongiello, membro della Commissione Agricoltura - AiuteremoOlio Capitale nella promozione internazionaledell'agroalimentare e dell'extra vergine made in Italy, perche'parta da Friuli Venezia Giulia e viaggi nel mondo per farconoscere l'olivicoltura italiana". (AGI) Ts1/Bru