Ocse-Fao: le previsioni dell"Agricultural Outlook"

(AGI) - Roma, 11 lug. - Ecco le previsioni dell'"AgriculturalOutlook" realizzato da Ocse e Fao e presentato oggi a Roma, peril prossimo decennio per una vasta gamma di prodotti: - Cereali: i prezzi mondiali dei cereali principali siattenueranno all'inizio del periodo preso in esame dalrapporto, facendo incrementare il commercio mondiale. Le scorteaumenteranno, con quelle di riso che in Asia raggiungerannolivelli record. - Semi oleosi: la quota globale di terreno agricolo coltivato asemi oleosi continua ad aumentare, sebbene a un tasso piu'lento rispetto agli ultimi anni, poiche' la crescente domandadi oli vegetali

(AGI) - Roma, 11 lug. - Ecco le previsioni dell'"AgriculturalOutlook" realizzato da Ocse e Fao e presentato oggi a Roma, peril prossimo decennio per una vasta gamma di prodotti: - Cereali: i prezzi mondiali dei cereali principali siattenueranno all'inizio del periodo preso in esame dalrapporto, facendo incrementare il commercio mondiale. Le scorteaumenteranno, con quelle di riso che in Asia raggiungerannolivelli record. - Semi oleosi: la quota globale di terreno agricolo coltivato asemi oleosi continua ad aumentare, sebbene a un tasso piu'lento rispetto agli ultimi anni, poiche' la crescente domandadi oli vegetali spinge i prezzi al rialzo. - Zucchero: Dopo un indebolimento alla fine del 2013, i prezzirecupereranno, spinti da una forte domanda mondiale. Leesportazioni dal Brasile, il principale esportatore mondiale,saranno influenzate dal mercato dell'etanolo. - Carne: rimane stabile la domanda d'importazioni dall'Asia,che insieme alla ricostituzione delle mandrie in Nord-America,sosterranno i prezzi che dovrebbero rimanere - al nettodell'inflazione - al di sopra dei livelli medi del decennioprecedente. Si prevede che i prezzi delle carni bovineaumenteranno a livelli record.	Nel corso dei prossimi 10 anni,il pollame dovrebbe superare la carne di maiale e diventare ilprodotto di carne piu' consumato al mondo. - Prodotti lattiero-caseari: i prezzi scenderanno leggermenterispetto agli elevati livelli attuali a causa di aumenti diproduttivita' nei principali paesi produttori e alla ripresadella crescita in Cina. L'India superera' l'Unione Europea ediventera' il piu' grande produttore di latte al mondo, connotevoli esportazioni di latte scremato in polvere.- Pesca: la crescita della produzione dell'acquacoltura sara'concentrata in Asia, e rimarra' uno dei settori alimentari inpiu' rapida crescita, superando nel 2014 la pesca di catturaper il consumo umano. - Biocarburanti: i livelli di consumo e di produzione dibiocarburanti dovrebbero aumentare di oltre il 50%, trainatidalla produzione di etanolo e di biodiesel a base di zucchero.I prezzi dell'etanolo aumenteranno in linea con il prezzo delpetrolio greggio, mentre il prezzo del biodiesel segue piu' davicino il percorso dei prezzi degli oli vegetali.- Cotone: il previsto rilascio delle scorte globali accumulateaumentera' i consumi, aiutati da una riduzione dei prezzi chedovrebbero poi recuperare entro il 2023. (AGI)