Nobel Letteratura: Ferri (editore E/O), "da Stoccolma un segnale"

(AGI) - Roma, 8 ott. - Stoccolma continua a lanciare segnaliagli editori: non cedete al mercato ma cercate, scavate evalorizzate autori come Svetlana Alexievich. "Si', ed e' quelloche facciamo e abbiamo fatto fin da quando siamo nati", affermaSandro Ferri editore di E/O, che ha fatto conoscere per primoin Italia i lavori della scrittrice bielorussa insignita delNobel per la letteratura. "Fin dal 1979 abbiamo cominciatopubblicando autori dell'est e russi -spiega Ferri all'AGI-andando controcorrente e all'avanguardia, come credo sia ilcompito di un editore. Della Alexievich ci colpi' il metodo dilavoro: partendo da

(AGI) - Roma, 8 ott. - Stoccolma continua a lanciare segnaliagli editori: non cedete al mercato ma cercate, scavate evalorizzate autori come Svetlana Alexievich. "Si', ed e' quelloche facciamo e abbiamo fatto fin da quando siamo nati", affermaSandro Ferri editore di E/O, che ha fatto conoscere per primoin Italia i lavori della scrittrice bielorussa insignita delNobel per la letteratura. "Fin dal 1979 abbiamo cominciatopubblicando autori dell'est e russi -spiega Ferri all'AGI-andando controcorrente e all'avanguardia, come credo sia ilcompito di un editore. Della Alexievich ci colpi' il metodo dilavoro: partendo da interviste a persone comuni e inchieste sulcampo arriva a mettere insieme libri a cavallo tra un romanzo eun saggio, facendo conoscere un certo mondo all'Occidente". Viene in mente Anna Politkovskaja, giornalista e scrittricecome Svetlana, e forse la coincidenza tra l'assegnazione delNobel e il nono anniversario dell'omicidio della giornalistainvisa a Vladimir Putin non e' sfuggita al comitato che assegnail premio. "C'e' sicuramente un filo che lega Svetlana ad Anna-conclude Ferri- a partire da un approccio simile sul terreno eda una posizione molto dura verso Putin e una Russa che nonriesce a democratizzarsi". (AGI).