Masterchef: Sky, mossa di Striscia danneggia il lavoro di tanti

(AGI) - Roma, 4 mar. - "Prendiamo atto che ieri 'Striscia lanotizia' ha scelto di anticipare il possibile finale diMasterchef, due giorni prima della messa in onda dell'ultimapuntata su Sky Uno. Questa anticipazione e' stata promossa conspot, annunci stampa e sui social media, per essere sicuri chenon passasse inosservata e immaginiamo per trainare ascolti alprogramma". Lo sottolinea Sky in una nota stampa in cui sisottolinea anche che nel servizio del tg satirico "sono anchestate fatte affermazioni false su uno dei finalisti delprogramma, che sono apparse il tentativo di giustificare lascelta

(AGI) - Roma, 4 mar. - "Prendiamo atto che ieri 'Striscia lanotizia' ha scelto di anticipare il possibile finale diMasterchef, due giorni prima della messa in onda dell'ultimapuntata su Sky Uno. Questa anticipazione e' stata promossa conspot, annunci stampa e sui social media, per essere sicuri chenon passasse inosservata e immaginiamo per trainare ascolti alprogramma". Lo sottolinea Sky in una nota stampa in cui sisottolinea anche che nel servizio del tg satirico "sono anchestate fatte affermazioni false su uno dei finalisti delprogramma, che sono apparse il tentativo di giustificare lascelta di fare spoiler". Una vicenda che "rischia di aprire unaporta sino ad oggi tenuta chiusa da tutti gli operatori deimedia in Italia e all'estero", perche' anticipazioni di questotipo finiscono con il rovinare il lavoro di tanti. Questoperche', "al di la' degli aspetti formali che in queste oresono valutati dal nostro ufficio legale e da quello di Magnoliache per noi produce Masterchef", quanto accaduto potrebberendere "impossibile, da domani, organizzare in Italiaanteprime di film, presentazioni di fiction, di libri, dispettacoli teatrali", perche' il finale degli stessirischierebbe di essere costantemente rivelato sui quotidiani,sui tg, sui blog, "prima che il pubblico possa vederli,leggerli, appassionarsi, divertirsi ed emozionarsi con ilfrutto del lavoro intellettuale di autori, scrittori, registi,attori". Detto cio', comunque, Sky ribadisce che "quella portacontinueremo a tenerla chiusa, perche' crediamo che il rispettoper il pubblico cosi' come per chi per mesi ha lavorato ad unprodotto culturale - sia anche un talent show diintrattenimento - sia e resti la cosa piu' importante". (AGI)