Maria Grazia Chiuri lascia Valentino, prima donna a guidare Dior

Dal 2008 era co-direttore creativo della maison italiana

Maria Grazia Chiuri lascia Valentino, prima donna a guidare Dior
Maria Grazia Chiuri  

Milano - Per la prima volta al comando della maison parigina Dior ci sarà una donna e sarà italiana: è ufficiale Maria Grazia Chiuri lascia Roma, dove dal 2008 è stata co-direttore creativo di Valentino insieme a Pierpaolo Piccioli, per mettersi in gioco nella 'mecca' della moda francese. "Sono pronta ad affrontare una nuova sfida professionale", ha dichiarato la stilista,  "ho condiviso con Pierpalo Piccioli gran parte della mia vita professionale e l'esperienza in Valentino è stata ricca di successi creativi". La stilista sarà "direttrice artistica delle collezioni di haute couture, pret-a-porter e degli accessori femminili" e presenterà la sua prima collezione a Parigi il 30 settembre. 

Maria Grazia Chiuri, una visionaria 2.0

Fino a oggi a dirigere la Maison parigina si sono contati solo uomini, da Yves Saint Laurent a Marc Bohan, da Gianfranco Ferré a John Galliano fino a Raf Simons.  Maria Grazia Chiuri, 52 anni, è stata compagna di banco di Piccioli allo Ied di Roma per poi diventare partner creativi per 10 anni nella scuola di Fendi. Da Valentino in persona furono scelti insieme nel 1999 per dare nuova linfa alla linea di accessori. Lo stilista li tenne sotto la sua ala fino al passaggio di testimone, avvenuto nel 2008, quando furono chiamati a sostituire Alessandra Facchinetti come direttori creativi delle linee Donna, Uomo e Haute Couture. Da questo momento Pierpaolo Piccioli sarà da solo a dirigere la Maison romana. "Dopo 25 anni di sodalizio creativo e di soddisfazioni professionali ci siamo dati l'opportunità di proseguire il nostro cammino artistico in modo individuale con l'augurio reciproco di ulteriori grandi successi", hanno dichiarato Chiuri e Piccioli. 

Secondo Stefano Sassi, ad di Valentino, "si apre una nuova entusiasmante fase per il brand sotto la leadership creativa di Pierpaolo Piccioli. L'azienda e' fortemente determinata a continuare il processo di affermazione e sviluppo realizzato negli ultimi anni. Tutto quello che abbiamo fatto in questi anni di rilevante sarebbe stato impossibile senza il talento, la determinazione e la visione di Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli che insieme hanno contribuito a fare di Valentino una delle aziende di moda di maggiore successo". Ieri la coppia creativa, per l'ultima volta insieme da un punto di vista professionale, è stata accolta con una standing ovation per la presentazione della collezione di alta moda autunno-inverno in stile elisabettiano. Valentino, grazie a loro, dal 2009 ha visto quadruplicare il fatturato e il 2015  è stato un anno record con 987 milioni di euro, pari a un +48%. La casa di moda nel 2012 è stata acquistata da Mayhoola il fondo del Qatar che ha recentemente acquisito Balmain. (AGI)