Libri: la voce rocciosa di Popolizio in "La morte a Venezia"

(AGI) - Rma, 22 giu. - Rocciosa e profonda, la voce di MassimoPopolizio incarna perfettamente il feroce conflitto tra arte evita del romanzo piu' intimo e completo di Thomas Mann, quel"Morte a Venezia" che oggi e' un audiolibro edito da Emons edal 24 giugno in libreria. Si tratta di un racconto che da'vita a uno di quei felici paradossi per cui la letteratura(quella vera) diventa di per se' uno strumento disopravvivenza. In "Morte a Venezia", reso ancora piu' celebredalla trasposizione cinematografica del grande LuchinoVisconti, Popolizio entra in sala di registrazione e

(AGI) - Rma, 22 giu. - Rocciosa e profonda, la voce di MassimoPopolizio incarna perfettamente il feroce conflitto tra arte evita del romanzo piu' intimo e completo di Thomas Mann, quel"Morte a Venezia" che oggi e' un audiolibro edito da Emons edal 24 giugno in libreria. Si tratta di un racconto che da'vita a uno di quei felici paradossi per cui la letteratura(quella vera) diventa di per se' uno strumento disopravvivenza. In "Morte a Venezia", reso ancora piu' celebredalla trasposizione cinematografica del grande LuchinoVisconti, Popolizio entra in sala di registrazione e si fa voceper raccontare la storia di una passione segreta e conturbante. Sullo sfondo di una Venezia afosa e appestata dal colera,lo scrittore Gustav von Aschenbach, al culmine del successo,incontra Tadzio, un ragazzo di crudele bellezza. Giochi disguardi di fronte ai quali vacillano la facciata dirispettabilita' e il rigore morale dell'anziano scrittore, ches'abbandona all'inesorabile passione. Luchino Visconti, con ilsuo film, ha reso immortali i volti e le atmosfere del romanzo.Quanto alle voci, Popolizio fa il resto, confidando in unacarriera nel teatro che ha visto una lunga collaborazione conLuca Ronconi, dal Re Lear al Peer Gynt, fino alla recenteLehman Trilogy. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it