Libri: Elena Ferrante tra i 100 global thinkers di Foreign Policy

(AGI) - Roma, 18 nov. - Tra i 100 "global thinkers" piu'importanti del 2014 c'e' una scrittrice italiana. E' ElenaFerrante, autrice della quadrilogia de "L'amica geniale"(edizioni E/O), inserita da Foreign Policy nella lista annualedi coloro piu' in grado di esercitare influenza sul pensiero,sulla cultura e la politica. L'unico altro italiano e' ilPresidente del Consiglio, Matteo Renzi. Ferrante, inseritanella categoria "cronisti", scrive "storie anonime e genuine",afferma la prestigiosa rivista. "I suoi ritratti dell'amiciziae della famiglia -prosegue Foreign Policy- mostrano che ilpotere della letteratura nasce dallo scavo piu' profondo inveceche dalle

(AGI) - Roma, 18 nov. - Tra i 100 "global thinkers" piu'importanti del 2014 c'e' una scrittrice italiana. E' ElenaFerrante, autrice della quadrilogia de "L'amica geniale"(edizioni E/O), inserita da Foreign Policy nella lista annualedi coloro piu' in grado di esercitare influenza sul pensiero,sulla cultura e la politica. L'unico altro italiano e' ilPresidente del Consiglio, Matteo Renzi. Ferrante, inseritanella categoria "cronisti", scrive "storie anonime e genuine",afferma la prestigiosa rivista. "I suoi ritratti dell'amiciziae della famiglia -prosegue Foreign Policy- mostrano che ilpotere della letteratura nasce dallo scavo piu' profondo inveceche dalle luci della ribalta". La quadrilogia di Elena Ferranteha visto l'uscita de "La storia della bambina perduta", dopo"L'Amica geniale", " Storia del nuovo cognome" e "Storia di chifugge e di chi resta". Il romanzo e' soprattutto la storia diun rapporto di amicizia, dove due donne, veri e propri poliopposti di una stessa forza, si scontrano e s'incontrano,s'influenzano a vicenda, si allontanano e poi si ritrovano, siinvidiano e si ammirano.(AGI).