Lavazza: non pensa a Borsa, 'no comment' su Carte Noire

(AGI) - Milano, 19 giu. - Il gruppo Lavazza non pensa allaquotazione in Borsa, neppure dopo lo sbarco sul listino dipiazza Affari di Massimo Zanetti, la societa'  del caffe'Segafredo. "Non riteniamo in questo momento interessanti pernoi operazioni di questo tipo", ha detto Giuseppe Lavazza,vicepresidente del gruppo di famiglia, a margine dellapresentazione del primo bilancio di sostenibilita'. "La nostraazienda - ha sottolineato - e' fiera di poter essereindipendente dai tecnicismi finanziari. Preferiamo risparmiaree reinvestire nell'azienda piuttosto che distribuire, oggisiamo un gruppo molto capitalizzato e questo ci ha permesso diespanderci in

(AGI) - Milano, 19 giu. - Il gruppo Lavazza non pensa allaquotazione in Borsa, neppure dopo lo sbarco sul listino dipiazza Affari di Massimo Zanetti, la societa'  del caffe'Segafredo. "Non riteniamo in questo momento interessanti pernoi operazioni di questo tipo", ha detto Giuseppe Lavazza,vicepresidente del gruppo di famiglia, a margine dellapresentazione del primo bilancio di sostenibilita'. "La nostraazienda - ha sottolineato - e' fiera di poter essereindipendente dai tecnicismi finanziari. Preferiamo risparmiaree reinvestire nell'azienda piuttosto che distribuire, oggisiamo un gruppo molto capitalizzato e questo ci ha permesso diespanderci in autonomia senza l'affanno tipico dei mercatifinanziari". 'No comment', invece, sul dossier Carte Noire:"Non c'e' risposta, non posso dire nulla", ha risposto Lavazzaai giornalisti. Il gruppo torinese dovrebbe decidere entrogiugno se presentare un'offerta per rilevare il marchiofrancese. (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it