La figlia dell'oligarca: "cosi' si tratta la servitu'". E' bufera

(AGI/AFP) - Mosca, 2 ott. - Mai mangiare insieme alla stessatavola, trattarli da pari o fare loro confidenze, esoprattutto, in caso di licenziamento, farlo davanti atestimoni: sono alcune delle chicche su come trattare idomestici dispensate dalla figlia di un oligarca russo, che sie' dovuta scusare dopo aver suscitato un'ondata di polemiche. Iconsigli sono contenuti in un articolo pubblicato sullaversione russa di 'Tatler', rivista patinata dell'altasocieta'. Sotto il titolo "Devi licenziare i domesticirapidamente e di fronte a testimoni", Maria Baibakova, figliadel magnate russo Oleg Baibakov, ha elargito una serie disuggerimenti

(AGI/AFP) - Mosca, 2 ott. - Mai mangiare insieme alla stessatavola, trattarli da pari o fare loro confidenze, esoprattutto, in caso di licenziamento, farlo davanti atestimoni: sono alcune delle chicche su come trattare idomestici dispensate dalla figlia di un oligarca russo, che sie' dovuta scusare dopo aver suscitato un'ondata di polemiche. Iconsigli sono contenuti in un articolo pubblicato sullaversione russa di 'Tatler', rivista patinata dell'altasocieta'. Sotto il titolo "Devi licenziare i domesticirapidamente e di fronte a testimoni", Maria Baibakova, figliadel magnate russo Oleg Baibakov, ha elargito una serie disuggerimenti indispensabili per trattare con il personale diservizio. Bisogna evitare errori come "diventare amici conqualcuno dello staff e iniziare a trattarlo come un membrodella famiglia", ma anche urlare perche' "bisognerebbeesprimere forti emozioni solo con quelli uguali a noi". Non simangia insieme alla stessa tavola ne' ci si confida perche'"dopo aver ricevuto simili informazioni, la cameriera cominciaa sentirsi parte del vostro mondo, non del suo. E nel vostromondo spolverare e pulire tappeti e' inconcepibile", spiega laBaibakova. Per evitare tutto questo stress, conclude, meglioassumere un maggiordomo. L'articolo, corredato di foto dell'autrice con ilmaggiordomo, ha suscitato commenti sarcastici e durissimepolemiche: il sito americano Daily Beast ha parlato di "unutile documento di reclutamento per neo-marxisti", mentre ilquotidiano russo Moskovsky Komsomolets ha sarcasticamente fattonotare che "non ci sono dubbi che la societa' russa non e' piu'divisa in lavoratori, contadini e intellettuali come 30 annifa", ma "in capi e domestici". "Mi scuso profondamente per il mio articolo offensivo", hascritto sul suo profilo Facebook la Baibakova, sostenendo chel'articolo e' stato "fortemente modificato" ed e' venuto fuori"insensibile e crudele". Un'accusa rispedita al mittente daldirettore della versione russa del magazine, Ksenia Solovyova,che in un'intervista all'emittente Life News ha sottolineatocome l'articolo fosse stato controllato dalla donna prima diessere pubblicato. (AGI).