La fanno scendere dall'aereo: aveva un maiale nella borsa

(AGI) - Roma, 01 dic - Quel borsone cilindrico non avevadestato particolari sospetti. Un po' grande, sì, ma noneccedeva le misure massime consentite a bordo. Così la donna siera seduta al suo posto, sul velivolo al Bradley InternationalAirport del Connecticut, in attesa del decollo. Maimprovvisamente molti passeggeri hanno sentito un odore moltoforte. Anzi, una vera e propria puzza. Chi si gira, chi sialza, alla fine si scopre che il fetore proveniva proprio daquel borsone. La donna allora lo ha aperto, per cercare dipulire in qualche modo il disastro che era stato

(AGI) - Roma, 01 dic - Quel borsone cilindrico non avevadestato particolari sospetti. Un po' grande, sì, ma noneccedeva le misure massime consentite a bordo. Così la donna siera seduta al suo posto, sul velivolo al Bradley InternationalAirport del Connecticut, in attesa del decollo. Maimprovvisamente molti passeggeri hanno sentito un odore moltoforte. Anzi, una vera e propria puzza. Chi si gira, chi sialza, alla fine si scopre che il fetore proveniva proprio daquel borsone. La donna allora lo ha aperto, per cercare dipulire in qualche modo il disastro che era stato causato dalsuo maialino. Ma, mentre la signora si dava da fare, l'animaleè fuggito e ha preso a correre avanti e indietro lungo ilcorridoio del velivolo. Il personale di bordo non ha avutoaltra scelta se non quella di far scendere donna e maiale.Laura Masvidal, portavoce della American Airlines che operavail volo US Airways, ha poi riferito che la donna aveva volutoportare con sé l'animale per "aiuto emotivo". Il professorJonathan Skolnik, che era seduto vicino alla signora, haaffermato che è stato proprio l'odore a tradire la donna: se ilmaiale si fosse trattenuto, probabilmente l'avrebbe fattafranca. (AGI).