Istat: Coldiretti, con potere acquisto aumenta spesa dopo 7 anni

(AGI) - Roma, 1 ott. - Anche la spesa delle famiglie italianein alimenti e bevande inverte la rotta e torna ad aumentaredopo sette anni di riduzione consecutiva e si prevede a fineanno uno 0,3% di crescita cumulata nei dodici mesi. E' quantoafferma la Coldiretti sulla base delle previsioni Ismea-Nielsenrelative al 2015 in occasione della divulgazione dei dati Istatsul potere d'acquisto delle famiglie che torna a crescere comenon accadeva dal 2007. Siamo di fronte ad un significativocambio di direzione dei consumi alimentari, se confrontato -sottolinea la Coldiretti - con la dinamica negativa

(AGI) - Roma, 1 ott. - Anche la spesa delle famiglie italianein alimenti e bevande inverte la rotta e torna ad aumentaredopo sette anni di riduzione consecutiva e si prevede a fineanno uno 0,3% di crescita cumulata nei dodici mesi. E' quantoafferma la Coldiretti sulla base delle previsioni Ismea-Nielsenrelative al 2015 in occasione della divulgazione dei dati Istatsul potere d'acquisto delle famiglie che torna a crescere comenon accadeva dal 2007. Siamo di fronte ad un significativocambio di direzione dei consumi alimentari, se confrontato -sottolinea la Coldiretti - con la dinamica negativa del 2014(-1%) e a quella egli anni precedenti. La spesa alimentare -spiega la Coldiretti - e' uno speciale indicatore dello statodell'economia nazionale poiche' si tratta della principale vocedel budget delle famiglie dopo l'abitazione con un importocomplessivo di 215 miliardi. Il cambiamento - conclude laColdiretti - deve ora trasferirsi alle imprese agricole con unaadeguata remunerazione dei prodotti che in molti casi s trovanotuttora al di sotto dei costi di produzione. (AGI)Red/Pgi