Inflazione: consumatori, andamento altalenante, serve cautela

(AGI) - Roma, 30 set. - "Un andamento altalenante, che senzadubbio permette di tirare un respiro di sollievo rispetto allalunga fase di deflazione da cui veniamo, ma la cui incertezzaesprime in pieno la fase di instabilita' della nostra economia. Invitiamo, ancora una volta, a essere cauti". Lo affermanoFederconsumatori e Adusbef. "Non basta ripetere che tutto va alla grande perche'magicamente cio' diventi realta' - aggiungono RosarioTrefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori eAdusbef - sono ancora molti i segnali che indicano come laripresa sia ancora lontana. Basta guardare all'andamento deiconsumi e del

(AGI) - Roma, 30 set. - "Un andamento altalenante, che senzadubbio permette di tirare un respiro di sollievo rispetto allalunga fase di deflazione da cui veniamo, ma la cui incertezzaesprime in pieno la fase di instabilita' della nostra economia. Invitiamo, ancora una volta, a essere cauti". Lo affermanoFederconsumatori e Adusbef. "Non basta ripetere che tutto va alla grande perche'magicamente cio' diventi realta' - aggiungono RosarioTrefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori eAdusbef - sono ancora molti i segnali che indicano come laripresa sia ancora lontana. Basta guardare all'andamento deiconsumi e del potere di acquisto delle famiglie: dati che nonlasciano spazio a nessun ottimismo". Il Governo, concludono, "deve avere la responsabilita' e laserieta' di cogliere questi timidi segnali positivi eamplificarli, rendendoli stabili e strutturali. Solo cosi' ledichiarazioni su 'vittorie', 'svolte' e 'ripresa' troverannoquella base di realta' che, al momento, oggettivamente manca".(AGI) Gio