Food: Barilla (Aidepi), certificare fonti sola strada olio palma

(AGI) - Roma, 15 ott. - "Le grandi aziende aderenti ad AIDEPIsi sono impegnate ad acquistare il 100% di olio di palmasostenibile certificato RSPO. E hanno gia' raggiuntol'obiettivo. Possiamo dire che rispetto a una media mondiale diolio certificato RSPO del 18%, da noi siamo gia' a livelli dialmeno il 60-70%. E stiamo lavorando perche' anche le aziendepiu' piccole si adeguino al piu' presto. Alternative all'oliodi palma nell'industria dolciaria non ci sono, la cosa da faree' senz'altro quella di certificare le fonti diapprovvigionamento, come del resto di ogni altro prodotto". Loribadisce

(AGI) - Roma, 15 ott. - "Le grandi aziende aderenti ad AIDEPIsi sono impegnate ad acquistare il 100% di olio di palmasostenibile certificato RSPO. E hanno gia' raggiuntol'obiettivo. Possiamo dire che rispetto a una media mondiale diolio certificato RSPO del 18%, da noi siamo gia' a livelli dialmeno il 60-70%. E stiamo lavorando perche' anche le aziendepiu' piccole si adeguino al piu' presto. Alternative all'oliodi palma nell'industria dolciaria non ci sono, la cosa da faree' senz'altro quella di certificare le fonti diapprovvigionamento, come del resto di ogni altro prodotto". Loribadisce Paolo Barilla, presidente del'Aidepi (Associazionedelle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane), a propositodell'uso di olio di palma. E precisando che il suo interventoieri al convegno dal titolo "La Verita', Vi prego, Sull'Olio diPalma", organizzato presso la Camera dei Deputati da "Strade" e"Formiche", ha mirato a sottolineare come proprio a seguitodella ingiustificata campagna denigratoria di alcuni mediacontro questo ingrediente, alcune aziende, siano arrivate allasostituzione dell'olio di palma nelle proprie ricette. (AGI) Vic (Segue)