Festa Cinema Roma: Monda, 35 film e tanti incontri da Verdone alla Tartt

(AGI) - Roma - Il Festival internazionale del film diRoma torna alle origini e, dopo 10 anni, riprende il vecchiomarchio e  

Festa Cinema Roma: Monda, 35 film e tanti incontri da Verdone alla Tartt

(AGI) - Roma, 15 giu. - Il Festival internazionale del film diRoma torna alle origini e, dopo 10 anni, riprende il vecchiomarchio e la filosofia originale di Festa del Cinema. C'e' unnuovo direttore artistico, Antonio Monda, esperto di cinema daoltre 20 anni trasferitosi negli Usa. E c'e' un nuovopresidente della Fondazione, l'ex direttore artistico PieraDetassis. Oggi i due, alla presenza del sindaco di Roma IgnazioMarino e del ministro dei Beni e della attivita' culturaliDario Franceschini, hanno dato alla stampa le primeanticipazioni della kermesse in programma nella Capitale dal 16al 24 ottobre.

"Vogliamo riportare l'idea di festa in citta' -spiega Monda -. Non ci sono concorsi ne' giurie, solo il premiodel pubblico. Ci sara' una selezione ufficiale con un massimodi 35 film, poi due retrospettive e tanti incontri con iprotagonisti. La nostra Festa del Cinema vuole avere uncarattere di discontinuita' rispetto al passato e, soprattutto,rispetto ad altre realta' simili come Venezia o Torino". Monda,a margine dell'incontro, rivela che il suo rapporto con i'colleghi' degli altri festival e' ottimo: "Barbera, direttoredella Mostra del Cinema di Venezia, e' stato il primo acongratularsi con me con un sms", racconta. Le retrospettiveannunciate saranno dedicate a un cineasta italiano vivente e adAntonio Pietrangeli, mentre ci sara un omaggio a Pier PaoloPasolini a 40 anni dalla morte. Per quanto riguarda gliincontri, Monda ha anticipato che ci sara' un duetto CarloVerdone-Paola Cortellesi, una giornata con Paolo Sorrentino cheportera' un filmato inedito di 10-15 minuti ("mi ha detto chesara' un inedito che ancora non e' stato girato", rivelaMonda), un incontro con la scrittrice premio Poulitzer per 'Ilcardellino', Donna Tartt e un altro col regista de'L'esorcista', William Friedkin. La Festa del Cinema, grazie adun accordo con gli esercenti dell'Anec, si sviluppera' in tuttaRoma, con proiezioni anche in periferia, oltre a quelle alMaxxi e alla Sala Trevi. La kermesse romana, che costera' 3,6milioni di euro e che avra' il contributo di numerosi sponsor,tra cui il principale, la Bnl, presentera' 30-35 film inanteprima almeno europea piu' altri sei classici scelti daicuratori della Festa (Monda ha anticipato il suo, 'Gli ultimifuochi' di Elia Kazan). "Abbiamo abbassato il numero di filmper alzare la qualita'", ha assicurato Monda a marginedell'incontro. Una parola che spesso e' sinonimo di scarsapopolarita'. Ma Monda, che vive da quasi 22 anni negli StatiUniti, assicura di saper bene come conciliare qualita' e gustopopolare. "In America e' normale fare film di alto livellopensando al pubblico - ha detto - inoltre ho chiesto di avereun incarico triennale per poter realizzare il mio progetto". .



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it