Federalimentare: Scordamaglia eletto nuovo presidente (2015-2018) (2)

(AGI) - Roma, 29 set. - Il neo presidente Scordamaglia haassicurato che "tutti i suoi sforzi saranno finalizzati aridare centralita', rilevanza e visibilita' all'industriaalimentare italiana come asse portante della nostra economia emotore di rilancio del nostro Paese. La nostra Federazione,afferma Scordamaglia, dovra' essere percepita comeorganizzazione di rappresentanza unica ed unitariadell'industria alimentare, quasi un emblema, un marchioidentificativo in cui far riconoscere con orgoglio i tantiimprenditori che hanno contribuito alla straordinaria immagineche il food and beverage made in Italy ha nel mondo. Per quantoriguarda l'attivita' della nostra Federazione - concludeScordamaglia

(AGI) - Roma, 29 set. - Il neo presidente Scordamaglia haassicurato che "tutti i suoi sforzi saranno finalizzati aridare centralita', rilevanza e visibilita' all'industriaalimentare italiana come asse portante della nostra economia emotore di rilancio del nostro Paese. La nostra Federazione,afferma Scordamaglia, dovra' essere percepita comeorganizzazione di rappresentanza unica ed unitariadell'industria alimentare, quasi un emblema, un marchioidentificativo in cui far riconoscere con orgoglio i tantiimprenditori che hanno contribuito alla straordinaria immagineche il food and beverage made in Italy ha nel mondo. Per quantoriguarda l'attivita' della nostra Federazione - concludeScordamaglia - non e' piu' tempo di disperdersi su milleattivita': pochi, chiari e condivisi devono essere gli elementisu cui concentrarsi: rappresentare con orgoglio edeterminazione il nostro mondo industriale nei confronti delleistituzioni, comunicare incessantemente l'enorme valoreaggiunto che l'alimentare italiano rappresenta per questoPaese, partecipare attivamente al sempre piu' importanteprocesso di internazionalizzazione delle nostre aziende, esserepunto di riferimento concreto ma realistico nelle relazioniindustriali". Federalimentare e' la Federazione di Confindustria cheriunisce le 18 Associazioni di categoria dell'Industriaalimentare, secondo settore manifatturiero del Paese, con 132miliardi di fatturato, 26 miliardi di export, oltre 6.800imprese e 385.000 addetti. (AGI)Red/Ccc