Expo: Sala, dopo due gare giusto affidamento diretto ristorazione (2)

(AGI) - Milano, 18 dic. - L'obiettivo di Expo e' di rientrare,attraverso le royalties, della compartecipazione iniziale: laconcessione, infatti, prevede una compartecipazione di Expo Spaai costi di infrastrutturazione e allestimento dei 20 localitra bar, ristoranti e quick service, per circa 7 milioni dieuro, pari a poco meno del 30% dell'investimento complessivo.Alla societa' spetteranno poi royalties per una percentualecompresa tra il 14 e il 21% a seconda del fatturato. Quanto aCir Food, l'accento e' stato posto con forza sui ritorniimmateriali dell'operazione in termini di pubblicita' epossibilita' di partecipare fisicamente ad un

(AGI) - Milano, 18 dic. - L'obiettivo di Expo e' di rientrare,attraverso le royalties, della compartecipazione iniziale: laconcessione, infatti, prevede una compartecipazione di Expo Spaai costi di infrastrutturazione e allestimento dei 20 localitra bar, ristoranti e quick service, per circa 7 milioni dieuro, pari a poco meno del 30% dell'investimento complessivo.Alla societa' spetteranno poi royalties per una percentualecompresa tra il 14 e il 21% a seconda del fatturato. Quanto aCir Food, l'accento e' stato posto con forza sui ritorniimmateriali dell'operazione in termini di pubblicita' epossibilita' di partecipare fisicamente ad un dibattitocomplessivo, quello sull'alimentazione collettiva, che e'proprio del core business dell'azienda. "Il tema dellamanifestazione - ha detto il presidente di Cir Food, ChiaraNasi - e' il nostro. Noi facciamo ristorazione per grandicollettivita' per cui pensiamo di poter dire la nostra. Perquesto organizzeremo anche workshop per accompagnare ivisitatori di Expo a toccare con mano la nostra proposta sullaristorazione del futuro. Vogliamo portare a Expo una culturadella ristorazione che rispetti l'italianita', la nutrizione,la qualita' e la sostenibilita'. Lo faremo attraversoun'offerta di tradizione innovativa". Stando alle stime,saranno 26 milioni i pasti da preparare per i visitatori diExpo Milano 2015 e, nel complesso, Cir Food coprira' circa il25% (6,5 milioni di pasti) dell'offerta di ristorazionepresente sul sito nei sei mesi espositivi, per uno scontrinomedio di 8 euro, mettendo in campo circa 500 persone, 300 dellequali circa saranno nuove assunzioni. (AGI) Mi5/Mau