Expo: Ercole Olivario, giornate all'insegna dell'olio per pace

(AGI) - Perugia, 5 ott. - Giornate all'insegna dell'olioextravergine di qualita' ma anche della fratellanza edell'attenzione per il sociale, a Expo. Fino al 7 ottobrel'Ercole Olivario e' presente a Milano con la Premium List2015, una selezione di 103 etichette provenienti da ben 17regioni. In pratica il meglio che offre la produzione olivicolanazionale, una panoramica gustativa e olfattiva senzaprecedenti, un viaggio attraverso le straordinarie cultivar delnostro Paese. La Premium List e' il risultato di una selezionedelle aziende che in questi anni hanno ottenuto i risultatipiu' lusinghieri nell'ambito del prestigioso Ercole Olivario,

(AGI) - Perugia, 5 ott. - Giornate all'insegna dell'olioextravergine di qualita' ma anche della fratellanza edell'attenzione per il sociale, a Expo. Fino al 7 ottobrel'Ercole Olivario e' presente a Milano con la Premium List2015, una selezione di 103 etichette provenienti da ben 17regioni. In pratica il meglio che offre la produzione olivicolanazionale, una panoramica gustativa e olfattiva senzaprecedenti, un viaggio attraverso le straordinarie cultivar delnostro Paese. La Premium List e' il risultato di una selezionedelle aziende che in questi anni hanno ottenuto i risultatipiu' lusinghieri nell'ambito del prestigioso Ercole Olivario,il Concorso nazionale dedicato all'olio extravergine d'oliva diqualita' italiano, voluto e organizzato dall'Unione Italianadelle Camere di Commercio, in collaborazione con la Camera diCommercio di Perugia. I visitatori di Expo avranno quindil'opportunita' di immergersi in un percorso di incontri edegustazioni ma il Comitato Organizzatore dell'Ercole Olivarioha voluto che l'edizione speciale di Expo fosse anchel'occasione per ribadire il ruolo sociale dell'olioextravergine, da sempre simbolo di pace e fratellanza. Quindi,con il titolo "Ulivo, guardiano della terra, custode degliuomini" e' stato organizzato un incontro, che si e' tenuto oggipresso il Cluster della Santa Sede, nel corso del quale e'statoconsegnato un cesto simbolico ai rappresentanti del RefettorioAmbrosiano, uno dei soggetti piu' attivi nell'accoglienza deirifugiati. Nel nostro Paese ci sono circa 200 milioni di alberidi ulivo, un patrimonio inestimabile non solo per quantoconcerne la produzione ma anche sotto l'aspetto paesaggistico,ambientale, storico e culturale. Un tesoro che, per questaoccasione, il Concorso intende condividere anche con le personemeno fortunate. Per questo, in collaborazione con il Clusterdella Santa Sede e con le aziende dei produttori italiani ilConcorso ercole Olivario ha deciso di donare per il progettodel Refettorio Ambrosiano, una fornitura di 100 bottiglie diextravergine, una selezione delle migliori etichette italiane.Ma questo e' soltanto il primo passo di un'operazione piu'vasta. Tutti i produttori che partecipano al Concorso sonoinvitati ad aderire concretamente all'iniziativa, in occasionedella nuova raccolta, attraverso l'invio di una forniturapresso un centro di accoglienza della loro regione. Un piccologesto che certo non pretende di risolvere un problema gravecome quello dell'accoglienza dei migranti ma che ci si augurapossa costituire un esempio per tutto il mondodell'agroalimentare italiano e non solo italiano. ErcoleOlivario e' il concorso nazionale dedicato all'OlioExtravergine d'oliva di qualita' italiano, voluto e organizzatodall'Unione italiana delle Camere di Commercio, incollaborazione con la Camera di commercio di Perugia, ilMipaaf, il sostegno del sistema camerale Nazionale, degli Entie le associazioni di settore. (AGI).