Expo: dopo 370mila visitatori a padiglione Svizzero tornano mele

(AGI) - Rho (Milano), 16 giu. - Al padiglione della Svizzera siriparte dal terzo piano e dalla situazione di 'abbondanza'.Dopo aver accolto 370mila visitatori dall'inizio di Expo, conuna media giornaliera di 8mila, il padiglione ha vistoterminare le scorte del piano piu' alto di rondelle di mele edi bicchieri d'acqua, a disposizione gratuitamente del pubblicoinsieme agli altri due elementi delle quattro torri, vale adire bustine di caffe' e dosi di sale, che e' possibileprelevare liberamente sapendo pero' che non sarannoreintegrate, con la conseguenza che in futuro il visitatore cheverra' potrebbe non

(AGI) - Rho (Milano), 16 giu. - Al padiglione della Svizzera siriparte dal terzo piano e dalla situazione di 'abbondanza'.Dopo aver accolto 370mila visitatori dall'inizio di Expo, conuna media giornaliera di 8mila, il padiglione ha vistoterminare le scorte del piano piu' alto di rondelle di mele edi bicchieri d'acqua, a disposizione gratuitamente del pubblicoinsieme agli altri due elementi delle quattro torri, vale adire bustine di caffe' e dosi di sale, che e' possibileprelevare liberamente sapendo pero' che non sarannoreintegrate, con la conseguenza che in futuro il visitatore cheverra' potrebbe non trovarne piu'. Mentre caffe' e sale nonhanno quindi mai corso il rischio di scarseggiare, rondelle dimele e bicchieri d'acqua al quarto piano sono finiti dopo solodue settimane e mezzo; al termine di questa prima fase diattivita', il pavimento delle quattro torri del Padiglionesvizzero si e' abbassato al terzo piano durante la notte appenatrascorsa e i visitatori vivono nuovamente una situazioned'abbondanza di fronte ai quattro prodotti proposti, uno deiconcetti dell'esperienza svizzera accanto a scarsita',razionamento, egoismo, altruismo e responsabilita' individuale."A Expo Milano - ha spiegato l'ambasciatore Nicolas Bideau,direttore di Presenza Svizzera - abbiamo puntatosull'intelligenza dei visitatori. Dal nostro osservatorio pensoche forniamo un messaggio chiaro e una riflessione originale aquesta manifestazione, poiche' affrontiamo il tema dellascarsita' delle risorse, dello sviluppo sostenibile, dellaresponsabilita' individuale e collettiva".(AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it