Enogastronomia: cena con tortellini dolce vita a festa cinema Roma

(AGI) - Roma, 14 ott. - Non solo red carpet, dive e flash deipaparazzi alla Festa del Cinema di Roma che apre i battenti il16 ottobre prossimo all'Auditorium Parco della Musica ma anchemenu' gastronomici d'autore con richiami al gusto deiprotagonisti del grande schermo. Grandi chef della Capitaleinfatti si alterneranno ai fornelli nello spazo dedicato allaristorazione. Ad aprire la kermesse culinaria dal 16 al 20ottobre sara' lo chef Alberto Colacchio, patron del locale "Al59", luogo caro a Federico Fellini, frequentato da VittorioGassman e da molti altri personaggi del mondo della Dolce Vita.

(AGI) - Roma, 14 ott. - Non solo red carpet, dive e flash deipaparazzi alla Festa del Cinema di Roma che apre i battenti il16 ottobre prossimo all'Auditorium Parco della Musica ma anchemenu' gastronomici d'autore con richiami al gusto deiprotagonisti del grande schermo. Grandi chef della Capitaleinfatti si alterneranno ai fornelli nello spazo dedicato allaristorazione. Ad aprire la kermesse culinaria dal 16 al 20ottobre sara' lo chef Alberto Colacchio, patron del locale "Al59", luogo caro a Federico Fellini, frequentato da VittorioGassman e da molti altri personaggi del mondo della Dolce Vita.A cominciare quindi dagli storici tortellini in brodo con untocco di whisky tanto amati dal Maestro, i piatti che icinefili potranno assaggiare varieranno dal suppli allapassatina di ceci con baccala', passando per l' amatriciana',superata da polpettone di carni bianche al marsala,dall'hamburger di tonno e spada per finire dal pane conzucchero, vino e ricotta. Il ristorante guidato dallo chef Colacchio ha una storia illustre che parte dal 1982, anno incui fu aperto da Cesarina, ristoratrice nota per la sua cucinaromagnola. Nel luogo di incontro per persone dello spettacoloe della cultuta amanti della buona cucina, oggi a ricordare lafrequentazione del regista della Dolce Vita c'e' il tavolo dove Fellini era solito pranzare e numerose fotodell'epoca.(AGI)Red