Crisi: consumatori, Italia soffoca, serve piano investimenti

(AGI) - Roma, 1 ott. - "L'italia sta soffocando ed e'necessario avviare un piano straordinario di investimenti".Lo scrivoni una nota Federconsumatori e Adusbef. Si prevede peril 2014 un calo del Pil dello 0,4% e allo 0% nel 2015. Unasituazione piu' che drammatica. Quindi, la priorita' in sensoassoluto e' operare piu' che celermente per una politicaeconomica espansiva per rimettere in moto la domanda di beni,servizi e quindi occupazione. "Non c'e' piu' tempo da perdere:la ripresa si fa sempre piu' lontana e gli effetti negativisempre piu' gravi", dichiarano Rosario Trefiletti e ElioLannutti.

(AGI) - Roma, 1 ott. - "L'italia sta soffocando ed e'necessario avviare un piano straordinario di investimenti".Lo scrivoni una nota Federconsumatori e Adusbef. Si prevede peril 2014 un calo del Pil dello 0,4% e allo 0% nel 2015. Unasituazione piu' che drammatica. Quindi, la priorita' in sensoassoluto e' operare piu' che celermente per una politicaeconomica espansiva per rimettere in moto la domanda di beni,servizi e quindi occupazione. "Non c'e' piu' tempo da perdere:la ripresa si fa sempre piu' lontana e gli effetti negativisempre piu' gravi", dichiarano Rosario Trefiletti e ElioLannutti. Il Paese ha bisogno di un Piano Straordinario, improntatoalla crescita ed al lavoro, strettamente legato al rilanciodell'occupazione giovanile. Dal turismo alla valorizzazionedelle eccellenze italiane, dalla modernizzazione delleinfrastrutture allo sviluppo tecnologico: le linee diintervento sono molte, e bisogna avere la volonta' e ladeterminazione di imprimere un deciso cambiamento di rotta.(AGI)