Crisi: Coldiretti,sos cibo per mezzo mln bambini, ma 1/3 e' grasso

(AGI) - Roma, 3 mar. - In Italia 428.587 bambini con meno di 5anni di eta' hanno chiesto aiuto per poter semplicemente bereil latte o mangiare ma all' opposto c'e' ne sono quasi 1/3(30,8 per cento) che sono obesi o in sovrappeso. E' quantoemerge da analisi della Coldiretti in occasione dellapresentazione del "Piano nazionale educazione alimentarescolastico" promosso da Alleanza contro la fame e lamalnutrizione in Italia. La popolazione totale dei bambinisenza una alimentazione adeguata - sottolinea la Coldiretti -e' concentrata in prevalenza nell'Italia meridionale (149.002,pari al 35 per cento del

(AGI) - Roma, 3 mar. - In Italia 428.587 bambini con meno di 5anni di eta' hanno chiesto aiuto per poter semplicemente bereil latte o mangiare ma all' opposto c'e' ne sono quasi 1/3(30,8 per cento) che sono obesi o in sovrappeso. E' quantoemerge da analisi della Coldiretti in occasione dellapresentazione del "Piano nazionale educazione alimentarescolastico" promosso da Alleanza contro la fame e lamalnutrizione in Italia. La popolazione totale dei bambinisenza una alimentazione adeguata - sottolinea la Coldiretti -e' concentrata in prevalenza nell'Italia meridionale (149.002,pari al 35 per cento del numero complessivo di minori tra i 0 ei 5 anni bisognosi di aiuto) e nell'Italia Settentrionale(129.420 unita', pari al 30 per cento), sulla base dellarelazione sul 'Piano di distribuzione degli alimenti agliindigenti 2013 dell'Agea. Al contrario i bambini in sovrappesosono il 20,9 per cento mentre quelli obesi sono il 9,8 percento sulla base del campione - sottolinea la Coldiretti - dieta' compresa 8-9 anni nelle scuole primarie dell'indagine"Okkio alla Salute" promossa dal ministero della Salute. Siregistra tuttavia una debole tendenza positiva con la riduzionedel 5,2 per cento in Italia il numero di bambini obesi o insovrappeso dall'inizio della crisi. nel 2008 anche se i datirestano preoccupanti. A pesare sono le cattive abitudini conl'8 per cento dei bambini che salta la prima colazione e il 31per cento che la fa non adeguata, ma anche con il 41 per centoche assume abitualmente bevande zuccherate e gassate mentre -continua la Coldiretti - solo il 25 per ceno dei genitoridichiara che i propri figli non consumano quotidianamentefrutta e verdura. La Coldiretti e' impegnata nel progetto"Educazione alla Campagna Amica" che coinvolge oltre centomilaalunni delle scuole elementari e medie in tutta Italia chepartecipano ad oltre tremila lezioni in programma nellefattorie didattiche e agli oltre cinquemila laboratori delgusto organizzati nelle aziende agricole e in classe.L'obiettivo - conclude la Coldiretti - e' quello di formare deiconsumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione edella stagionalita' dei prodotti per valorizzare i fondamentidella dieta mediterranea e ricostruire il legame che unisce iprodotti dell' agricoltura con i cibi consumati ognigiorno.(AGI)