Cinema: Franceschini, rischio dominio Usa; fare sistema in Ue

(AGI) - Roma, 19 giu. - "Nel settore cinema anziche' farci unagrande concorrenza tra paesi europei, dobbiamo prendere attoche il rischio nel mondo e' di un effetto troppo forte delcinema americano e di lingua inglese. La vera sfida e' quindifare sistema come cinema europeo, difendere i nostri contenuti,difendere le nostre imprese, aiutarle a crescere". Lo ha dettoil ministro dei beni e delle attivita' culturali e del turismo,Dario Franceschini, a Uno Mattina Estate. "L'eccezioneculturale, che e' una grande battaglia italiana e francese, -ha proseguito Franceschini - si basa su questo: difendere i

(AGI) - Roma, 19 giu. - "Nel settore cinema anziche' farci unagrande concorrenza tra paesi europei, dobbiamo prendere attoche il rischio nel mondo e' di un effetto troppo forte delcinema americano e di lingua inglese. La vera sfida e' quindifare sistema come cinema europeo, difendere i nostri contenuti,difendere le nostre imprese, aiutarle a crescere". Lo ha dettoil ministro dei beni e delle attivita' culturali e del turismo,Dario Franceschini, a Uno Mattina Estate. "L'eccezioneculturale, che e' una grande battaglia italiana e francese, -ha proseguito Franceschini - si basa su questo: difendere inostri produttori perche' il rischio e' che l'Europa diventisecondaria in un mercato dominato dalle imprese di linguainglese". Il cinema italiano, ha concluso il ministro, devequindi "aprirsi a orizzonti europei". .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it