Cinema: film-satira su Pyongyang, hacker minacciano "11 settembre"

(AGI) - Los Angeles, 17 dic. - Guerra di nervi tra la SonyPictures e il gruppo hacker 'Combattenti della Pace' che haesortato gli spettatori a non andare a vedere il nuovo filmsatirico "The Interview", finito nel mirino della Corea delNord, minacciando uno scenario da 11 settembre. Il colossocinematografico americano ha lasciato ai responsabili dellesale la decisione, e alcuni hanno gia' cancellato la pellicoladalla programmazione. Cancellate anche tutte le apparizionipromozionali delle due star del film, James Franco e SethRogen. Il film racconta di due improvvisati agenti della Ciainviati in Corea del

(AGI) - Los Angeles, 17 dic. - Guerra di nervi tra la SonyPictures e il gruppo hacker 'Combattenti della Pace' che haesortato gli spettatori a non andare a vedere il nuovo filmsatirico "The Interview", finito nel mirino della Corea delNord, minacciando uno scenario da 11 settembre. Il colossocinematografico americano ha lasciato ai responsabili dellesale la decisione, e alcuni hanno gia' cancellato la pellicoladalla programmazione. Cancellate anche tutte le apparizionipromozionali delle due star del film, James Franco e SethRogen. Il film racconta di due improvvisati agenti della Ciainviati in Corea del Nord per uccidere il leader, Kim Jong Un.Pyongyang ha negato qualsiasi coinvolgimento. "Vi mostreremochiaramente in ogni tempo e luogo in cui 'The Interview' sara'proiettato, comprese le prime, a quale amaro destino sonodestinati coloro che cercando il divertimento nel terrore",hanno minacciato i 'Combattenti della Pace', assicurando che"presto tutto il mondo vedra' che film terribile la SonyPictures Entertainment ha prodotto". "Il mondo sara' pieno dipaura", hanno aggiunto, esortando a "ricordare l'11 settembre2001". Uno scenario definito non attendibile dal Dipartimentodi Stato americano, che ha sottolineato come "non ci sonoinformazioni d'intelligence credibili" su queste minacce. Finora nessun commento dalla Sony Pictures che alla fine dinovembre ha subito un grave attacco informatico, con il furtodi 2 terabyte di materiale, tra cui la sceneggiatura di"Spectre" il nuovo film di James Bond in uscita nell'autunno2015 con Daniel Craig e Monica Bellucci. Gli hacker hannoannunciato "un regalo di Natale", promettendo di renderepubblici dati sensibili, comprese mail del boss della Sony,Michael Lynton. Proprio lui, martedi', aveva tentato dirassicurare i dipendenti, invitandoli a "non preoccuparsi peril futuro dello studio". "Questo non ci portera' giu'", haassicurato. Intanto pero' avvocati hanno annunciato di averavviato due class action contro il colosso americano a LosAngeles, sostenendo che non ha fatto abbastanza per proteggereil sistema informatico. .