Cibo:'Un anno contro lo spreco',campagna 2015 Last Minute Market

(AGI) - Bologna, 12 mar. - "Stop food waste. Alimentare ilfuturo": e' il tema della campagna europea di Last MinuteMarket, "Un anno contro lo spreco" che, in occasione di Expo2015, puntera' sulle date strategiche per il cibo e l'ambiente.La campagna di sensibilizzazione ripartira' dalla giornatamondiale dell'acqua, il 22 marzo prossimo per proseguire conaltre tappe: la giornata mondiale della terra (il 22 aprile),la giornata mondiale dell'ambiente (il 5 giugno) per culminarenegli eventi legati al 16 ottobre 2015 per la giornata mondialedell'alimentazione. Avviata nel 2010 con la direzione scientificadell'agro-economista, Andrea Segre', fondatore

(AGI) - Bologna, 12 mar. - "Stop food waste. Alimentare ilfuturo": e' il tema della campagna europea di Last MinuteMarket, "Un anno contro lo spreco" che, in occasione di Expo2015, puntera' sulle date strategiche per il cibo e l'ambiente.La campagna di sensibilizzazione ripartira' dalla giornatamondiale dell'acqua, il 22 marzo prossimo per proseguire conaltre tappe: la giornata mondiale della terra (il 22 aprile),la giornata mondiale dell'ambiente (il 5 giugno) per culminarenegli eventi legati al 16 ottobre 2015 per la giornata mondialedell'alimentazione. Avviata nel 2010 con la direzione scientificadell'agro-economista, Andrea Segre', fondatore e presidenteLast Minute Market, la campagna resta l'unico progettopermanentemente dedicato alla lotta contro lo spreco alimentarein Italia. Un obiettivo perseguito attraverso iniziative dimobilitazione dell'opinione pubblica e della stampa, incontri eappuntamenti pubblici e sondaggi curati dall'Osservatorio"Waste Watcher" di Last Minute Market/ Swg. Inoltre,l'iniziativa si avvale della sinergia avviata a livellonazionale con il ministero dell'Ambiente per la realizzazionedel Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare econ la Commissione agricoltura e sviluppo rurale del parlamentoEuropeo. "Per la prima volta nel 2015 - spiega Andrea Segre' - avremo dati reali sullo spreco, anziche' percezioni.Nell'ambito della campagna promuoveremo per la prima volta inItalia 'I diari dello spreco', sulla scia di quanto da tempo sista sperimentando nei Paesi anglosassoni". Un campionerappresentativo di famiglie italiane nel 2015 sara', infatti, impegnato nel monitoraggio scientifico del cibo sprecato: lostudio consentira' di capire quali prodotti alimentari sonomaggiore oggetto di spreco all'interno dei nuclei domesticiitaliani. I dati saranno presentati il prossimo 5 giugno inoccasione della giornata mondiale dell'ambiente. "Un anno contro lo spreco" e' un'iniziativa "che sosteniamoormai da cinque anni - spiega Luca Lorenzi, deputy regionalmanager centro nord UniCredit - e nella quale l'istituto dicredito si riconosce in virtu' del proprio impegno per lacrescita del territorio che non puo' prescindere dallaattenzione al risparmio a tutto campo". (AGI)Bo1/Bru