Borsa: chiude in forte calo su Grecia, -5, 17%, giu' banche, Fca (2)

(AGI) - Milano, 29 giu. - Il nulla di fatto sui negoziati apreora scenari impensabili, con possibili shock sui mercati eripercussioni sui paesi periferici; lo spread Btp-Bund intantoe' gia' salito vicino ai 160 punti. Si preannuncia dunque unasettimana di fuoco, senza punti fermi, in attesa del referendumdi domenica in Grecia sulla proposta di accordo. Sul listino le banche sono state le prime vittime, conMonte Paschi, che secondo alcuni studi sarebbe tra i piu'esposti al calo dei prezzi del Btp, in calo del 10,24%.Unicredit accusa un -7,12%, Ubi -7,95%, Bpm -7,91%, Intesa-6,10%.

(AGI) - Milano, 29 giu. - Il nulla di fatto sui negoziati apreora scenari impensabili, con possibili shock sui mercati eripercussioni sui paesi periferici; lo spread Btp-Bund intantoe' gia' salito vicino ai 160 punti. Si preannuncia dunque unasettimana di fuoco, senza punti fermi, in attesa del referendumdi domenica in Grecia sulla proposta di accordo. Sul listino le banche sono state le prime vittime, conMonte Paschi, che secondo alcuni studi sarebbe tra i piu'esposti al calo dei prezzi del Btp, in calo del 10,24%.Unicredit accusa un -7,12%, Ubi -7,95%, Bpm -7,91%, Intesa-6,10%. Debole tra i finanziari anche Mediolanum (-7,26%). Tra le blue chip anche Fiat accusa una flessione del 6,41%,mentre Telecom ha perso il 4,73%, Generali il 5,02%, Enel il5,41%, Eni il 4,34%. Snam e Terna si difendono con un -3%. Giu'i media, con Mediaset -5,95%, Mondadori -5,29%, Rcs -5,58%.Autogrill perde il 6,20%. (AGI)Gla

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it