Angelina Jolie si fa asportare anche le ovaie per paura del cancro - VIDEO

(AGI) - Washington - Angelina Jolie ha reso noto chela settimana scorsa si e' fatta asportare le ovaie e le tube diFalloppio per ridurre il rischio di tumore, in seguito alladoppia mastectomia a cui si era sottoposta nel maggio 2013. La39enne attrice americana, che ha ereditato dalla madre morta dicancro a 56 anni il gene difettoso "Brca 1", fattore di rischioper seno e a ovaie, ha dato notizia dell'intervento diovariectomia in un articolo per il "New York Times" intitolato"Diario di un intervento chirurgico". La nuova operazione e' stata decisa dopo

(AGI) - Washington, 24 mar. - Angelina Jolie ha reso noto chela settimana scorsa si e' fatta asportare le ovaie e le tube diFalloppio per ridurre il rischio di tumore, in seguito alladoppia mastectomia a cui si era sottoposta nel maggio 2013. La39enne attrice americana, che ha ereditato dalla madre morta dicancro a 56 anni il gene difettoso "Brca 1", fattore di rischioper seno e a ovaie, ha dato notizia dell'intervento diovariectomia in un articolo per il "New York Times" intitolato"Diario di un intervento chirurgico".

Guarda il VIDEO

La nuova operazione e' stata decisa dopo che alcuni esamiavevano evidenziato un'infiammazione in corso che poteva esserel'indicatore dell'insorgenza di un tumore. Il marito Brad Pitt,che si trovava in Francia, l'ha subito raggiunta per esserleaccanto durante l'intervento in laparoscopia. "Non e' statofacile prendere questa decisione", ha spiegato la Jolie, "mabisogna affrontare ogni problema di salute a testa alta".L'attrice, madre di sei figli, non potra' piu' averne e dovra'sottoporsi a cure ormonali dopo la forzata menopausa. Il gene difettoso, che aveva gia' portato alla prematurascomparsa anche di una zia e di una nonna della Jolie, aumentadell'87% il rischio di un cancro al seno e del 50% quello di untumore alle ovaie. Dopo la doppia mastectomia, gli esami nonavevano evidenziato l'insorgenza di un tumore e anche perquesto c'erano state polemiche sull'opportunita' di unintervento cosi' invasivo, polemiche destinate ora ariaccendersi alla luce della nuova operazione. (AGI).