Alimentare: la mela brembana ha il bollino, 18-19/10 e' festa

(AGI) - Roma, 32 ott. - Un marchio "deciso e preciso", comesanno essere i frutticoltori della Valle. La data del 1 ottobre 2014 diventa a suo modo storica: inoccasione della presentazione della quinta edizione della Sagradella Mela (18 e 19 ottobre a Piazza Brembana), e' statoapposto per la prima volta il bollino "MELA VALBREMBANA" sualcuni frutti raccolti nel campo scuola "Arcobaleno delle Mele"di Moio de' Calvi. "Il bollino, in questa prima fase - haspiegato il vice-presidente Pinuccio Gianati dell'AssociazioneFrutticoltori e Agricoltori Valle Brembana - contrassegna ifrutti da esposizione e rappresentanza, ma

(AGI) - Roma, 32 ott. - Un marchio "deciso e preciso", comesanno essere i frutticoltori della Valle. La data del 1 ottobre 2014 diventa a suo modo storica: inoccasione della presentazione della quinta edizione della Sagradella Mela (18 e 19 ottobre a Piazza Brembana), e' statoapposto per la prima volta il bollino "MELA VALBREMBANA" sualcuni frutti raccolti nel campo scuola "Arcobaleno delle Mele"di Moio de' Calvi. "Il bollino, in questa prima fase - haspiegato il vice-presidente Pinuccio Gianati dell'AssociazioneFrutticoltori e Agricoltori Valle Brembana - contrassegna ifrutti da esposizione e rappresentanza, ma compatibilmenteall'organizzazione delle procedure di selezione e verifica deifrutti, diventera' una garanzia per i consumatori e un segno diterritorialita' non negoziabile". La Sagra sara' una due giorni dedicata alle mele, ma nonsolo, con degustazione di prodotti, mostre, concorsigastronomici, convegni e vendita diretta di prodotti delterritorio, gastronomici e d'artigianato locale. In occasionedella conferenza stampa e' stato presentato il sitowww.sagramela.it che, nell'ambito del piu' complessivo portalewww.afavb.com , propone il programma dettagliato e tutte leattivita' dei Frutticoltori brembani. La vistosa scelta cromatica mette in evidenza i coloridella natura e quelli delle varieta' di mela coltivate: Golden,Gala, Red Delicious, Renetta e Topaz. "Sono anche i colori -sottolinea il vicepresidente Gianati - della maschera diArlecchino, che e' biglietto da visita della Val Brembana e delterritorio bergamasco, al punto da connotare logo ecomunicazione di Turismo Bergamo". La Sagra della Mela del 18 e 19 ottobre 2014, oltre aproporre le cinque qualita' differenti di mele prodotte inValle Brembana, offre una valorizzazione del territorio adampio raggio unendo l'aspetto gastronomico di vari prodotti,quali formaggi, dolci, salumi, birre, miele e castagne,all'aspetto turistico, il tutto anche in previsione di Expo.Non e' un caso che durante la Sagra verranno presentati airagazzi delle scuole e ai visitatori i rendering animati deiPadiglioni espostivi di Expo Milano 2015, grazie alla strettacollaborazione con il progetto "L'Eco Cafe'" del quotidianoL'Eco di Bergamo. Verranno proposti fra l'altro soggiorniconvenzionati con la proposta "Luna di Mele" e itinerari allascoperta delle bellezze culturali e naturalistiche delterritorio. Verra' riproposto il Tour Gastronomico "I Sapori dellaValle Brembana", un itinerario a tema che nel parco Comunale diPiazza Brembana offrira'l'opportunita' di conoscere oriscoprire i prodotti d'eccellenza della gastronomia brembana. Da ricordare anche i concorsi per le migliori torte e imigliori frutti, le dimostrazioni di Nordic Walking, e tantealtre sorprese. Ricordando che se per la Mela Valbrembana ilvero peccato?e' non mangiarla.(AGI)Bru