Alimentare: e' festa nel week end con la Sagra del Gorgonzola

(AGI) - Roma, 18 set. - Qui, in un'antica osteria, trovo'rifugio il Renzo dei Promessi Sposi in fuga da Milano versoBergamo. Gorgonzola, d'altronde, e' da sempre sinonimo diospitalita', incontro e ritrovo; ma e' soprattutto il luogo dielezione di uno dei formaggi piu' conosciuti al mondo, cheviene prodotto in grande quantita' nelle umide distesepianeggianti del Nord Italia. E cosi' la sedicesima edizionedella Sagra del Gorgonzola, in programma nella cittadinamilanese il 20 e 21 settembre, rappresenta una gustosaoccasione per scoprire le tradizioni di queste terre fragastronomia e divertimento: appagando prima di ogni

(AGI) - Roma, 18 set. - Qui, in un'antica osteria, trovo'rifugio il Renzo dei Promessi Sposi in fuga da Milano versoBergamo. Gorgonzola, d'altronde, e' da sempre sinonimo diospitalita', incontro e ritrovo; ma e' soprattutto il luogo dielezione di uno dei formaggi piu' conosciuti al mondo, cheviene prodotto in grande quantita' nelle umide distesepianeggianti del Nord Italia. E cosi' la sedicesima edizionedella Sagra del Gorgonzola, in programma nella cittadinamilanese il 20 e 21 settembre, rappresenta una gustosaoccasione per scoprire le tradizioni di queste terre fragastronomia e divertimento: appagando prima di ogni altra cosail palato, ma approfondendo al contempo la conoscenza dellastoria e delle tradizioni di un popolo che ha fatto del proprioprodotto una delle prelibatezze note in tutto il mondo. Grande protagonista sara' ovviamente "sua maesta'" ilgorgonzola, da stuzzicare, degustare e scoprire attraversoassaggi e piatti sfiziosi. Dai crostini di pane alla polentaalla spina, fino al risotto con zola, toma e strachitunt,questo formaggio erborinato prodotto dal latte intero di vacca- del quale si celebrera' anche il gemellaggio con il "cugino"della Val Taleggio, lo "strachitunt" - esaltera' il gusto dimolteplici portate; e se all'Osteria di Gorgonzola, con la"Colazione di nonna Maria", la vecchia locanda dei PromessiSposi tornera' in vita proponendo i migliori piatti dellacucina milanese, si potranno riscoprire i sapori di una voltacon il "Chisso'l", una fantastica sorpresa, tramandata daiBergamini, saltata sulla brace da mangiarsi rigorosamente conle mani. Saranno insomma due giorni di puro delirio caseario,all'interno di un percorso di valorizzazione culturale, dielogio ai mestieri tradizionali e di educazione nutrizionale.Il tutto attraverso un ricco programma di eventi che spazia daiconvegni alle mostre, dai laboratori didattici alle rassegne diartigianato artistico, dai concerti agli spettacoli perqualsiasi eta'. Sabato sera la musica dal vivo e gli spettacolidei cantastorie animeranno la "Notte bianca e verde", mentreper "Sogno di una notte di fine estate" e' in programma unospettacolo di acrobazia aerea con cerchi e tessuti; domenicapomeriggio saranno invece protagonisti gli sbandieratori diAlba". E ancora mercatini di artigianato locale, corsepodistiche e uno spazio interamente dedicato ai piu' piccoli. Anche quest'anno, acquistando il "Gorgopass", si potrannodegustare due primi presso i punti segnalati da una coccardagialla. Antipasto della manifestazione saranno il concerto "Ilsoave stracchino, di musici e vati ispiratore" e, venerdi' 19,la cena su prenotazione "Ciciaremm on ciccinin" a base deipiatti classici della cucina milanese. (AGI)Bru