Alimentare: da distretto Agrobipesca Palermo 183 idee innovazione

(AGI) - Palermo, 19 giu. - Il distretto tecnologicoAgrobiopesca di Palermo ha raccolto e sta analizzando 183proposte innovative nei comparti agroalimentare e ittico, sucui puntera' per partecipare ai bandi dei finanziamenti dellaprogrammazione europea 2014-2020. Delle idee selezionate, 32riguardano la produzione alimentare sostenibile e competitiva,31 la salute e il benessere lungo l'intero ciclo di vita, 29 iprocessi produttivi per una migliorata qualita' degli alimenti.La provenienza e' distribuita tra vari soggetti, non soloistituzionali: 49 sono quelle presentate dal Cnr, 43dall'universita' di Palermo, 38 da quella di Catania, 19 daimprese siciliane, 11

(AGI) - Palermo, 19 giu. - Il distretto tecnologicoAgrobiopesca di Palermo ha raccolto e sta analizzando 183proposte innovative nei comparti agroalimentare e ittico, sucui puntera' per partecipare ai bandi dei finanziamenti dellaprogrammazione europea 2014-2020. Delle idee selezionate, 32riguardano la produzione alimentare sostenibile e competitiva,31 la salute e il benessere lungo l'intero ciclo di vita, 29 iprocessi produttivi per una migliorata qualita' degli alimenti.La provenienza e' distribuita tra vari soggetti, non soloistituzionali: 49 sono quelle presentate dal Cnr, 43dall'universita' di Palermo, 38 da quella di Catania, 19 daimprese siciliane, 11 dall'ateneo di Messina e altrettantedall'Istituto aooprofilattico. Materiale e' pervenuto anche daalcuni consorzi regionali dell'assessorato all'Agricoltura. Ilpercorso di consultazione era stato lanciato dal distrettoAgrobiopesca a marzo con la "Call for ideas". L'obiettivo e'adesso, ha detto il professore Mario Enea, presidente deldistretto "far convergere le esigenze del mercato conl'innovazione nel campo agroalimentare e della pesca".Apprezzamento dall'assessore all'Agricoltura, Nino Caleca. "Lasfida con il mercato globale -ha affermato- si vinceaffermandosi con prodotti innovativi, sani, biologicamentecertificati e che abbiano un valore aggiunto in termini diqualita' e sicurezza del prodotto, di competitivita', disostenibilita' anche rispetto alle risorse ambientali, ditutela del consumatore". (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it