Alimentare: Consorzio gorgonzola contro Ue su latte fresco

(AGI) - Novara, 3 lug. - ''Il formaggio Gorgonzola Dop si e'sempre fatto, e sempre si fara', utilizzando il latte vaccinofresco italiano proveniente in giornata dagli allevamentipresenti nella zona di produzione, tra Lombardia e Piemonte''.Lo dichiara in una nota il presidente del Consorzio per latutela del Formaggio Gorgonzola, Renato Invernizzi,commentando, a nome di tutte le 38 aziende produttrici, larecente diffida della Commissione Europea in cui viene chiestoall'Italia di consentire la produzione di formaggi con latte inpolvere o ricostituito. ''Il Consorzio - spiega Invernizzi -vigila attentamente sul rispetto del disciplinare di

(AGI) - Novara, 3 lug. - ''Il formaggio Gorgonzola Dop si e'sempre fatto, e sempre si fara', utilizzando il latte vaccinofresco italiano proveniente in giornata dagli allevamentipresenti nella zona di produzione, tra Lombardia e Piemonte''.Lo dichiara in una nota il presidente del Consorzio per latutela del Formaggio Gorgonzola, Renato Invernizzi,commentando, a nome di tutte le 38 aziende produttrici, larecente diffida della Commissione Europea in cui viene chiestoall'Italia di consentire la produzione di formaggi con latte inpolvere o ricostituito. ''Il Consorzio - spiega Invernizzi -vigila attentamente sul rispetto del disciplinare diproduzione, che e' stato approvato dalle aziende consociate eal quale tutte si attengono volontariamente e scrupolosamente.Siamo fermamente convinti che solo il rispetto della qualita' edella genuinita' possono garantire che il formaggio GorgonzolaDop sia costantemente conosciuto e amato in tutto il mondo,come confermano i consumi e le esportazioni in continuacrescita''. Nel 2014 la produzione di Gorgonzola e' aumentatadel 6,4%, a quota 4.443.538 forme (il massimo storico dal 1976,in cui e' iniziato il monitoraggio dei dati riferiti al numerodi forme marchiate) mentre le esportazioni hanno registrato unacrescita del 2,66%, pari a 1.650 tonnellate, confermando ilposizionamento del Gorgonzola al terzo posto tra i formaggi Dopitaliani piu' venduti all'estero. (AGI) No1/Bru