Alimentare: al via trattativa per rinnovo contratto industria

(AGI) - Roma, 14 set. - Al via la trattativa per il rinnovo delcontratto dell'industria alimentare. Oggi si e' tenuta pressoConfindustria la prima sessione plenaria. La delegazionedatoriale, era coordinata per Federalimentare dal VicePresidente delegato, Leonardo Colavita. Colavita ha sottolineato come il rinnovo contrattuale cadain un momento molto difficile ed impegnativo. "Un momento - haprecisato - esplicitato bene da trend del mercato interno e diproduzione che evidenziano, nel primo semestre dell'anno incorso, segni negativi analoghi e anzi peggiori di quellievidenziati a consuntivo 2014. L'aumento dell'export nonriesce da solo a sollevare il

(AGI) - Roma, 14 set. - Al via la trattativa per il rinnovo delcontratto dell'industria alimentare. Oggi si e' tenuta pressoConfindustria la prima sessione plenaria. La delegazionedatoriale, era coordinata per Federalimentare dal VicePresidente delegato, Leonardo Colavita. Colavita ha sottolineato come il rinnovo contrattuale cadain un momento molto difficile ed impegnativo. "Un momento - haprecisato - esplicitato bene da trend del mercato interno e diproduzione che evidenziano, nel primo semestre dell'anno incorso, segni negativi analoghi e anzi peggiori di quellievidenziati a consuntivo 2014. L'aumento dell'export nonriesce da solo a sollevare il settore, visto il suo pesolimitato ad appena il 20% rispetto ai 134 mld di fatturatocomplessivo. Questo il contesto in cui ci troviamo ad aprire ilrinnovo del CCNL per l'Industria alimentare, rinnovo che - hasottolineato Colavita - con il giusto approccio realistico edoggettivo, puo', secondo Federalimentare, rappresentare ancheun momento di grande opportunita' e di possibile innovazione. Il confronto parte inoltre con un quadro legislativodiverso, alla luce del recente Job's Act - strumento chel'industria alimentare italiana ha subito giudicato in modopositivo - e con le Parti Sociali interessate a trovaremeccanismi e strumenti nuovi che diano slancio allacompetitivita' del settore per metterlo in grado di competerenelle migliori condizioni possibili in un mercato mondialedalle importanti opportunita'". "La trattativa per il rinnovo contrattuale del settoreagroalimentare avviata oggi con Federalimentare e la riformadel sistema contrattuale possono benissimo viaggiare insieme -ha spiegato Luigi Sbarra, Segretario Confederale CISL eCommissario Nazionale FAI-CISL - perche' l'obiettivo delsindacato e' quello di raggiungere il miglior risultato utilesia per i lavoratori sia per la competitivita' delle aziende"."La FAI-CISL, insieme alla FLAI-CGIL e alla UILA-UIL haavanzato una piattaforma responsabile, che configura unpercorso di sviluppo partecipato. Il negoziato adesso entrera'nel vivo con gli approfondimenti in sede tecnica. La nostraproposta - ha continuato Sbarra - e' coerente, sostenibile esfida le imprese sul terreno della competitivita', dellaproduttivita' e dell'innovazione, integrando non solo unarivendicazione salariale, ma anche piu' efficaci strumenti dipartecipazione dei lavoratori nella vita d'azienda".(AGI)Bru